Vino nell’eremo del Gargano in odore di creatività…

E certò, perchè, la Santità- ed è giusto che sia così- è bene lasciarla ai Santuari di San Giovanni Rotondo, di San Michele e dell’Incoronata, perchè Claudio Vino – per corsi e trascorsi- sta bene nel Purgatorio della vita della Capitanata del grande cantautore,poeta e altro, Matteo Salvatore. Se non lo conoscete chiedete in giro o informatevi, anche da Claudio Vino, che si è rifugiato in un eremo di un paesino del Gargano per completare tutte quelle cose che ha in mente e che tirerà fuori al momento opportuno. Naturalmente…

Read More

De Filippo, giornalista ”scomodo” ma di razza.

A ricordarcelo l’artista e amico Claudio Vino in un servizio dedicato a quel simpaticone di Hameluk https://giornalemio.it/cultura/le-mentine-portentose-di-kameluk-nel-disegno-di-vino-e-nella-penna-di-de-filippo/ che ha stimolato ricordi, curiosità oltre che per quel venditore di mentine di origini salentine anche per un giornalista di razza, ma scomodo, come Pasquale De Filippo che aveva collaborato anche per ”L’Unità” , poi passato a ”La Gazzetta del Mezzogiorno” per finire la carriera al ”Piccolo di Trieste”. ” Era un professionista concreto – ricorda Claudio- quando mi chiedeva un disegno, naturalmente pochi giorni prima…, mi dava solo due tre parole chiave…

Read More

A Santeramo incontro su Pasolini e mostra di Vino in ricordo di Angela Felice

“Occhi : il fiume sotterraneo del dolore ” una mostra di grafiche di ispirazione e iconografia pasoliniana che l’artista barese Claudio Vino dedica a una persona cara come Angela Felice,direttrice per tanto tempo del Centro studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia (Pordenone), scomparsa il 2 maggio del 2018. E per ricordarla, per quanto ha detto, fatto e lasciato ad amici e alle giovani generazioni, sarà ricordata a Santeramo in colle(Bari), al Palazzo Marchesale, giovedì 2 maggio nel corso di una serata pasoliniana. Appuntamento alle 18.00 per un evento…

Read More

La “Profezia” di PPP, Claudio e una mostra a Taranto per le vittime del mare

Una locandina e un tema ”…Artisti per le vittime del mare…” per una mostra denuncia al Castello Aragonese dal 17 al 23 ottobre Taranto , con le opere dai colori, forme e tecniche diverse di Mario Calcagnile, Michele Di Leo,Francesco Granito, Beppe Labianca, Sabino Lerario, Alvaro Spagnesi, Luigi Viapiano, Claudio Vino. Opere stese idealmente sulle onde del Mar grande che disegnano increspature spumeggianti, quasi lacrime tra i fiori lanciati al largo per salutare quanti non ce l’hanno fatta a raggiungere la terra Promessa, verso la Libertà, un futuro migliore. E’…

Read More

Le Pietre parlano? Cardaci lancia l’eco…fotografico

Duro o freddo come la pietra e altri luoghi comuni, stereotipi che sono di casa e risuonano bene…nella Città dei Sassi e in altri luoghi del Sud, dove paesaggi e cave fanno inciampare vite e sguardi su basolati calcarei e similari. Ma il dubbio resta quando vengono fuori altri detti della memoria popolare, secondo i quali una goccia riesce a spaccare anche le pietre e fa crescere nei luoghi impensabili e ostili, vedi la Murgia, piante e fiori. E una conferma che le cose stanno anche così verrà dalla mostra…

Read More

Nel solco di San Nicola lungo la rotta dei poeti

Un’antica mappa della Terra d’Otranto da Bari a Matera a Otranto alle città d’Oriente dove il culto di San Nicola è fiorente come i traffici tra civiltà antiche e un percorso tra versi e poeti di-versi che destano interesse perché di epoche,esperienze  e capacità di sentire differenti. L’hanno chiamata ‘’Nikolaus route’’ (quasi come la Route 66 descritta da Kerouac) ovvero la Rotta dei Poeti curata da Claudio ed Eleonora Vino, padre e figlia, e Giusi Zaccagnini a cui toccherà leggere i brani di  Orazio, Gustave Flaubert, Nandarò (Giuseppe Adabbo), Alda…

Read More