Dopo la sosta per le festività natalizie, il campionato di Serie A è finalmente ripartito ed Inter e Juventus hanno iniziato il nuovo anno così come avevano chiuso il vecchio: vincendo. Mentre la Juventus ha messo in scena una prestazione estremamente convincente ed ha avuto la meglio del Cagliari con il risultato di 4-0, l’Inter ha espugnato il San Paolo di Napoli con un sonoro 1-3 e si è riportato in vetta alla classifica.

 

I nerazzurri continuano a sognare

 

Se è vero che alla vigilia di questa stagione erano in molti a credere che l’Inter avrebbe potuto dire la propria in ottica scudetto, è altrettanto vero che in pochi avrebbe potuto immaginare che la squadra di Conte potesse essere già così competitiva e forte a questo punto della stagione. Come di consueto, il tecnico salentino è riuscito a plasmare la propria compagine in pochissimo tempo ed oggi i nerazzurri si candidano seriamente alla vittoria del campionato. Conte ha messo in piedi una macchina che ad oggi appare perfetta, solida in fase difensiva e letale in attacco grazie all’intesa tra Lukaku e Lautaro che sembrano giocare insieme da una vita. Chi approfitta delle migliori quote Serie A sa già che la vittoria del titolo da parte dei nerazzurri è tutt’altro che un sogno irrealizzabile: dopo anni difficili, i nerazzurri sono finalmente tornati competitivi e il gap dalla Juventus è stato colmato quasi completamente, anche se la profondità della panchina dei bianconeri pare destinata a fare ancora una volta la differenza.


 

La Juventus non molla di un centimetro

 

Dopo la vittoria di otto titoli consecutivi, anche alla vigilia di questa stagione la favorita indiscussa per la vittoria del campionato era la Juventus. Con la partenza di mister Allegri e l’arrivo di Maurizio Sarri, c’era enorme interesse nello scoprire se i bianconeri sarebbe riusciti a esprimersi ad alti livelli sin da subito e da questa prima parte di stagione sembra proprio che siano riusciti nel loro intento. Dopo aver dominato il girone di Champions ed essersi garantita la qualificazione agli ottavi della competizione, la Vecchia Signora ha iniziato a macinare gioco e risultati anche in campionato e sta riuscendo a tenere il passo della scatenata Inter. Il merito di questi risultati è sicuramente di Sarri: il tecnico toscano ha saputo infatti attendere il suo momento, modificando gradualmente il gioco della propria squadra e dando fiducia a Paulo Dybala, con l’argentino che da settimane si dimostra il migliore in campo, sia come trequartista che come seconda punta e questa potrebbe essere la stagione della sua definitiva consacrazione. 

 

Il duello tra bianconeri e nerazzurri è destinato a tenere banco sino alla fine della stagione e la sensazione è che questo sarà uno dei campionati più equilibrati ed incerti della storia recente della Serie A. Da amanti di calcio, pertanto, non possiamo fare altro che metterci comodi e goderci lo spettacolo che Inter e Juventus metteranno in scena sino all’ultimo minuto dell’ultima partita di questa stagione.