Sono tre gli atleti del Circolo Schermistico Matera che si sono qualificati per il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – trofeo “Kinder +Sport”, che si terrà a Riccione nel prossimo mese di maggio. Ottimi piazzamenti anche per gli altri due atleti materani che sabato scorso, a Foggia, hanno partecipato alla seconda prova di qualificazione delle categorie Gran Premio Giovanissimi (GPG) che ha coinvolto complessivamente oltre cento atleti under 14.”

E’ quanto reso noto da un comunicato stampa del Circolo Schermistico Matera e in cui si legge ancora:

A tirare sulle pedane del circolo schermistico dauno, cinque gli allievi del maestro Vito Manno e dell’istruttore nazionale Giuseppe Campanelli: Carlo De Mauro, Matteo Panico, Francesco Casamassima e Giorgio Pozzuoli per la categoria Giovanissimi; Eugenio Lops per la categoria Maschietti.

Per De Mauro e Lops si è trattato dell’esordio nell’attività agonistica: nonostante l’emozione per il nuovo palcoscenico del quale sono stati protagonisti, entrambi hanno conseguito ottimi piazzamenti, conquistando il quinto posto rispettivamente nella categoria Giovanissimi e nella categoria Maschietti.

Sempre nella categoria Giovanissimi, Panico ha addirittura sfiorato la medaglia d’oro, piazzandosi al secondo posto; terzo posto per Casamassima e settimo per Pozzuoli: tutti e tre saranno di scena in primavera a Riccione.

Per i tecnici Vito Manno e Giuseppe Campanelli si tratta di risultati molto soddisfacenti, anche per i progressi che tutti gli atleti hanno evidenziato sotto il profilo tecnico.

Una iniezione di fiducia che porta ottimismo a tutto l’ambiente schermistico materano in vista della terza prova di qualificazione del Gran Premio Giovanissimi.”

I risultati conseguiti dai nostri giovani allievi sono la dimostrazione del buon lavoro che tecnici e società stanno facendo” afferma il presidente del circolo Schermistico, Marcello Petrigliano. La lunga tradizione della scherma a Matera può vivere una nuova stagione ricca di soddisfazioni, e ci auguriamo che siano sempre di più i ragazzi, ma anche gli adulti, che sceglieranno di avvicinarsi ad una disciplina sportiva così avvincente e in grado di garantire benessere psico fisico. Nei prossimi giorni intensificheremo le attività di promozione della scherma, anche attraverso incontri nelle scuole.”