Anche se con sofferenza, il Brasile ha meritatamente infranto il sogno della Colombia battendo i Cafeteros per 2-1. Sarà così la seconda semifinalista dei mondiali 2014 ed affronterà quell’osso duro che è la Germania. In gol nel primo tempo Thiago Silva e nel secondo Luiz per i verdeoro, poi un rigore messo a segno da Rodriguez ha riaperto le speranze della testarda Colombia a dieci minuti dalla fine. Hanno preso d’assalto la metà campo brasiliana ma non è servito a fermare la marcia dei verde oro verso le penultime fasi del mondiale di casa.

Alla Germania è bastato il colpo di testa al 12° del primo tempo di Mats Hummels  per superare la Francia con un misurato 1-0 per staccare il biglietto della 13^ semifinale della sua storia. Essa si è confermata come la nazionale che vanta il curriculum più prestigioso ai campionati mondiali con tre titoli vinti – 1954, 1974 e 1990,  sette finali e dodici presenze tra le prime quattro. Un palmares davvero senza eguali.

Ed ora lo scontro incrociato europeo-americano  tra l’Argentina e il Belgio e l’Olanda con il Costa Rica ci dirà se già nelle semifinali ci sarà una prevalenza di squadre di uno dei due continenti.