Il programma triennale 2020/2022 per lo sviluppo dello sport è stata  al centro dei lavori della quarta Commissione consiliare (Politica sociale) della Regione Basilicata, presieduta da Massimo Zullino.

Il provvedimento ha ottenuto il via libera a maggioranza (hanno votato a favore i consiglieri Zullino e Aliandro -Lega, Quarto -Bp, Bellettieri e Acito – Fi, Baldassare – Idea, mentre si sono astenuti i consiglieri Perrino -M5s, Pittella -Pd, Trerotola -Pl; il consigliere Polese non ha partecipato al voto).

La dotazione finanziaria complessiva per la prima annualità del Programma 2020/2022 è pari a 669.769,00 euro.

Per gli interventi di sostegno per attività fisico-motorie e ludico-sportive proposti da istituzioni scolastiche statali previsti 22.500,00 euro mentre per quelle paritarie 12.500,00.

Le misure di finanziamento ai Comuni per l’erogazione dei buoni sport prioritariamente ai minori, agli anziani e alle persone diversamente abili delle famiglie in condizioni di svantaggio socio-economico prevedono un importo di 182.600,00 euro.

Ventitremiladuecentosessantaquattro euro è l’ammontare previsto per le misure di finanziamento alle Federazioni sportive (FSN), agli Enti di promozione sportiva (EPS) e alle discipline associate (DSA) riconosciute dal Coni e dal Cip al fine di consolidare la loro permanenza sul territorio regionale.

Quarantamila euro è la somma destinata alle misure di sostegno al merito sportivo agli atleti dello sport dilettantistico che si affermano ai massimi livelli nazionali e internazionali e 10 mila euro quella destinata alle Associazioni o Società.

Per i campionati nazionali federali e le manifestazioni federali di interesse nazionale e internazionale prevista la somma di 353.905,00 euro a favore delle Associazioni o Società sportive lucane non iscritte a leghe professionistiche e Federazioni regionali del Coni.

Venticinquemila euro è, invece, la somma destinata per le misure di sostegno alla promozione della pratica sportiva per le persone disabili (art.19 della L.R. 26/04).

Il provvedimento, prima del voto, è stato illustrato dalla dirigente generale del dipartimento Politiche di sviluppo, lavoro formazione e ricerca, Maria Carmela Panetta.

Erano presenti ai lavori della quarta Commissione consiliare permanente oltre al presidente Zullino (Lega), i consiglieri Aliandro (Lega), Bellettieri e Acito (Fi), Baldassarre (Idea), Quarto (Bp), Vizziello (Fdi), Perrino (M5s), Pittella (Pd), Trerotola (Pl), Polese (Iv).