PalaLanera colabrodo: E FDI interroga anche sui bandi.

Immagini eloquenti e un video che intona la ”Sinfonia numero 5” per ramazza e secchio in ” Do maggiore” che evidenzia le criticità, come le chiama i consiglieri Augusto Toto e Mario Morelli(Fratelli d’Italia) sulle opere eseguite e cosa si intende fare per rimediare. Visto che le attività a settembre devono riprendere. Senza dimenticare i tempi per la pubblicazione dei bandi per l’affidamento degli impianti. Quando? A breve, come quelli per gli eventi culturali. A quelli hanno rimediato i privati. E meno male…

Al Signor Sindaco
Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Segretario Generale

Matera,14 luglio 2022

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA/ORALE.

Oggetto:nuove criticità nel palazzetto dello sport di Via Vena.
PREMESSO CHE
Grazie ai finanziamenti ottenuti dal Comune per il programma Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura, il palazzetto di Via Vena è stato reso agibile ai fini degli eventi di pubblico spettacolo, con la possibilità di contenere fino a 436 spettatori, e nel contempo è stato adeguato alle norme federali per consentire l’omologazione allo svolgimento di campionati professionistici di pallacanestro fino alla serie B2 e pallavolo fino alla B1.
Il palazzetto di Via Vena era stato interessato da lavori di riqualificazione terminati a settembre 2019 e collaudati nei trenta giorni successivi;
I lavori di riqualificazione realizzati per un costo complessivo di 400mila euro sono stati i seguenti : impermeabilizzazione della copertura; • ristrutturazione edilizia dell’immobile; • rifacimento della scala di emergenza esterna; • realizzazione di una rampa di accesso per diversabili all’ingresso del palasport; • riqualificazione dell’atrio, degli spogliatoi, dei bagni e dell’infermeria spettatori e rifacimento del campo di gioco con la posa di un parquet;

CONSIDERATO CHE
Nonostante l’Amministrazione Comunale abbia investito negli ultimi anni somme rilevanti per riqualificare e rendere agibile questo impianto sportivo riscontriamo sin da quando la struttura è stata riaperta (novembre 2019) continue lamentele da parte delle società sportive che la utilizzavano;
Le società sportive che utilizzano l’impianto e l’attuale custode segnalano ormai da anni infiltrazioni importanti causate dall’acqua piovana che scivolando dalle gradinate arriva sul nuovissimo parquet di gioco rendendo il campo di gioco inutilizzabile ;
Nonostante le diverse segnalazioni documentate da video e fotografie inviate al settore Lavori Pubblici del Comune nessun intervento è stato ancora programmato e realizzato per eliminare l’infiltrazione e ripristinare parte di quella controsoffittatura che nel frattempo è caduta .
che i lavori di ripristino presso l’impianto sportivo di Via Vena sono indispensabili ed urgenti al fine di garantire lo svolgimento della preparazione estiva prima dell’avvio dei campionati minori regionali e provinciali delle diverse discipline sportive presenti sul nostro territorio;

CONSIDERATO INFINE CHE

Gli impianti sportivi maggiori o comunemente denominati di rilevanza economica presenti nella nostra città, dal 2006 sono stati prima concessi in gestione, e dopo anni di proroghe, sono stati affidati in custodia sempre ai vecchi gestori, con ulteriori aggravio di costi per l’ Amministrazione Comunale che oltre a pagare la custodia si accolla anche i costi delle utenze;

I SOTTOSCRITTI CONSIGLIERI COMUNALI
INTERROGANO

Il Signor Sindaco,
Per sapere se rispetto alle problematiche in premessa segnalate ci sono o meno responsabilità della ditta aggiudicataria dei lavori di riqualificazione;
Per sapere se è intenzione di questa Amministrazione effettuare quanto prima i lavori necessari per rendere nuovamente “agibile” il palazzetto di via Vena;
Per conoscere i tempi di pubblicazione dei bandi di gestione degli impianti sportivi comunali visto che gli stessi sono stati affidati, dal 29 ottobre 2020, in servizio di custodia in via del tutto eccezionale ed in modo transitorio in attesa dei bandi ;

.
I CONSIGLIERI COMUNALI
Augusto TOTO e Mario MORELLI

Related posts

Rispondi