Ce ne aveva accennato qualcosa tempo fa e alla fine l’amico e collega Ottavio Gurrado ha completato e pubblicato – insieme alla “campionessa” Consuelo Mangifesta- un lavoro che tanti materani e sportivi, soprattutto, tifosi della leggendaria Pallavolo femminile Matera apprezzeranno. Scudetti, coppe italiane ed europee in una striscia contrassegnata dalla presenza di tecnici, manager e campionesse, come Consuelo Mangifesta , che hanno lasciato un grande ricordo nello sport materano. E in questa fase difficile per la città, per il Paese e per il mondo dello sport, è ”salutare” l’arrivo in libreria di un lavoro minuzioso, fatto di testimonianze (a cominciare dalle loro, da cronista sportivo e da atleta di una squadra vincente) , ricerca e ricordi di una stagione da incorniciare. Svetta sotto rete il ruolo di una ‘’trascinatrice’’ come Consuelo, ormai volto noto della tv e dello sport, e che abbiamo potuto apprezzare per umanità e personalità nelle visite a Matera. L’auspicio è che il prezioso e ‘’scrupoloso’’ lavoro di Ottavio e Consuelo possa trovar posto, con le edizioni Magister, non solo nelle case dei materani e degli sportivi, ma stimoli in città l’amore per una disciplina che ci ha dato tante soddisfazioni. Ne riparliamo sotto rete…quando il vento da virus ‘’a corona’’ sarà passato.

COMUNICATO STAMPA

Freschissimo di stampa è appena stato pubblicato il libro “IL SOGNO DELLA PVF MATERA – Una città sul tetto d’Europa”, a cura di Ottavio Gurrado e Consuelo Mangifesta, edito dalla casa editrice materana Edizioni Magister. Centonovantadue pagine che raccolgono testimonianze, racconti, ricordi, emozioni di molte delle protagoniste che, dal 1988 al 1996, hanno fatto sognare una città, Matera, portandola per la prima volta sul palcoscenico europeo. Ancor prima di divenire Patrimonio Unesco e Capitale Europea della Cultura. I ricordi partono dalla conquista della massima serie, con alcuni protagonisti dell’epoca come: la capitana Caterina Cristallo, la schiacciatrice Rumiana Krasteva, ed il mister Pierpaolo Damiani. Proseguendo con le artefici di quel periodo d’oro (unica assente, perché irraggiungibile, Keeba Phipps), e di altre atlete che si sono avvicendate fino a quando, la società, non è definitivamente scomparsa dalla scena pallavolistica. Hanno offerto il loro contributo anche i tecnici Barbieri, Barbolini, Beccari, Cuccarini, Montemurro. Il libro contiene anche aneddoti e riflessioni di due avversarie delle materane: Weersing e Cacciatori, ed è arricchito dalla prefazione di Jacopo Volpi (storico commentatore delle più importanti gare della Pvf, vice direttore di Rai sport), e della postfazione di Gian Luca Pasini, una delle autorevoli firme della Gazzetta dello sport, testata che ha offerto il Patrocinio gratuito. All’interno sono riportati alcuni articoli dell’epoca, a firma dell’autore, corrispondente della Gazzetta dello sport dal 1988 al 2000. Il libro, dedicato, tra gli altri, alla memoria del compianto Presidente Salvatore Bagnale, contiene anche ricordi ed emozioni di due tifosi, ritenendo questa categoria, determinante settimo giocatore in campo.
La grafica ed impaginazione a cura di Selecta, l’Editing a cura di Annalisa Persia.
Costo del libro €15,00