Due notizie che portano due tiri da tre punti nella classifica di simpatia della Olimpia, che domenica 16 tornerà al PalaSassi nella gara di campionato di Serie B contro il Ruvo di Puglia ( Bari). E l’annuncio dato dal presidente Rocco Sassone dell’Olimpia Basket nel corso della conferenza stampa per fare il punto sul progetto inclusivo ” Easybasket in Europe” si affianca all’avvio del master per dirigenti su ‘cultura ed etica dello sport” con il popolare tecnico statunitense e poi commentatore sportivo Dan Peterson, che sarà al palazzetto. E poi c’è una terza notizia e riguarda il successo, come hanno precisato Sergio Galante project manager e Maurizio Cremonini responsabile del progetto di Basket facile che coinvolgono bambini di sei anni di Italia, e di altri paesi europei. L’importante è che facciano sport, magari quei bimbi cicciottelli o ”patatine rotolanti”, che si divertiranno senza regole magari con un triplo passo e senza l’assillo dei genitori che chiedono: ” Quanti punti hai fatto oggi?”. Cosa importa? L’importante è muoversi, fare sport e se un giorno qualcuno di loro diventerà un professionista bene, altrimenti il ‘testimone” di fare sport passerà ad altri piccoli di altre latitudini. E questo che conta a giudicare dalla soddisfazione dei partecipanti all’iniziativa, presentata dal collega Andrea Rospi.


LA NOTA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO
Giovedì 13 febbraio 2020 alle ore 10 nella sede dell’U.S. Olimpia Basket Matera saranno illustrati i contenuti e lo stato dell’ambizioso progetto “Easybasket in Europe”, fiore all’occhiello del minibasket italiano, che partendo da Matera ha messo in rete 4 federazioni europee, una università sportiva Lituana, una ONG spagnola oltre che i partner materani tra cui la scuola media “Pascoli”, dove saranno girate le immagini per la piattaforma di formazione on line che formerà i tecnici di tutta europa.
A pochi giorni dalla chiusura del quinto meeting internazionale del progetto EIE – Easybasket In Europe, tenutosi nella Universidad Europea di Madrid, città sede della Fundaciòn Red Deporte y Cooperaciòn, tra i 10 partner del progetto, di cui è capofila l’Olimpia Basket Matera, si ritorna nella città dei Sassi, dove ha preso il via l’intero programma agli inizi del 2019 (conclusione il 31/12/2020). A Matera Maurizio Cremonini, responsabile tecnico del settore minibasket della FIP (partner di Easybasket In Europe) e del progetto EIE, nella palestra dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” (anch’esso partner del progetto) di via Lazzazzera, sarà impegnato in una 3 giorni in cui, con protagonisti gli stessi allievi della primaria dell’istituto scolastico, saranno realizzati i contributi video fondamentali per completare la piattaforma e-learning creata ad hoc per il progetto EIE. L’attività prenderà il via giovedì 13 febbraio alle 8:30 nella palestra della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli”. Successivamente alle ore 10:00, presso la sede della U.S. Olimpia (via Lazzazera), avrà luogo una conferenza stampa nel corso della quale saranno illustrati lo stato di avanzamento dei lavori e, principalmente, i contenuti della piattaforma dedicata al progetto EIE – Easybasket In Europe che vede inoltre come partner APD Pielle Basket Matera, ASD Cultura e Sport Matera, Lietuvos Sporto Universitetas (Università dello Sport di Kaunas – Lituania), Czech Basketball Federation (Federazione Pallacanestro Repubblica Ceca), Deutscher Basketball Bund (Federazione Pallacanestro Germania) e Danmarks Basketball Forbund (Federazione Pallacanestro Danimarca) e Fundaciòn Red Deporte y Cooperaciòn (Madrid, Spagna).