“L’Olimpia non molla. Sia chiaro a tutti!!” E’ questo il messaggio che la società sportiva materana lancia con la lettera aperta indirizzata ad Istituzioni, Sportivi e Cittadini della Basilicata che pubblichiamo a seguire:

C’è rabbia e delusione in casa dell’Olimpia Basket Matera dopo la scelta della Federazione Italiana Pallacanestro della Puglia di ammettere a disputare il campionato di C Gold e di C Silver, guarda caso, 2 squadre pugliesi, estromettendo la compagine materana che come ampiamente auspicato da tutti gli addetti ai lavori, in applicazione della Delibera n. 171/2020, il CR Puglia avrebbe dovuto già “ricollocare” nel primo Campionato in cui c’era posto, ossia la C Gold che presentava 11 iscrizioni a fronte di un minimo di 12.

Il CR Puglia invece, dopo la richiesta di spiegazioni, ha comunicato di aver applicato l’art. 9 del Regolamento Esecutivo che attiene ad altra fattispecie, ossia il ripescaggio delle squadre. In questo modo, anche solo indirettamente, ha escluso Matera dalla possibilità di essere ammessa in C, perché in quanto rinunciataria ad un campionato non ha per definizione diritto al ripescaggio.

L’inconsistenza delle motivazioni peraltro fattualmente sbagliate pervenute dalla FIP Puglia, che ad ogni buon conto e a scanso di equivoci alleghiamo al presente comunicato, ci costringe nostro malgrado ad impugnare dinnanzi al tribunale federale l’iniquo provvedimento che ci vede coinvolti, afferma il presidente di Olimpia Matera l’ing. Rocco Luigi Sassone, che aggiunge, negli ultimi mesi la società ha predisposto ogni adempimento volto sia a richiedere il ripescaggio in B, che a fare domanda di partecipazione ai campionati di C Gold e C Silver. Io stesso ho contattato in ogni forma possibile i vertici della federazione, anche pugliese, per testimoniare l’interesse di Matera a continuare l’avvincente percorso sportivo che da 60 anni la vede protagonista. Le motivazioni comunicate dalla FIP Puglia unitamente all’assordante silenzio della FIP Nazionale hanno il sapore di una ripicca senza precedenti verso una Società ed una Città che hanno sempre garantito serietà e rispetto delle regole nel panorama cestistico nazionale.

Nessuno può e deve permettersi di calpestare la legittima ambizione di una comunità di vedersi riconosciuti i propri meriti sportivi e l’Olimpia dopo la scelta tanto legittima quanto sofferta di ritirarsi dal campionato 2020-21, ora più che mai, è pronta a ripartire con nuove e rinnovate energie tanto da aver richiesto in primis il ripescaggio in serie B e conseguentemente la ricollocazione in C gold o C silver.

A questo punto chiedo ufficialmente alle istituzioni cittadine, provinciali e regionali, da cui sino ad oggi non abbiamo ricevuto alcun sostegno – e non parlo economico, sia chiaro – di far sentire finalmente la propria presenza per tutelare l’inestimabile patrimonio di esperienza e rappresentatività che sino ad oggi L’Olimpia Matera ha garantito all’intero territorio regionale grazie all’impegno disinteressato di aziende e privati che hanno sacrificato tempo e denaro per assicurare la continuità sportiva e permettere a centinaia di appassionati di seguire uno sport tra i più avvincenti.
L’Olimpia non molla ne ora né mai. Sia chiaro a tutti!!”