Provocazione? Intuizione? Voglia di stare insieme e di indicare un’altra strada ai tifosi sfegatati,colpiti da una prevedibile delusione, che occorre ripartire dai giovani e dalla pratica di base per tutti per fare sport, calcio e stare bene in salute.Ed è quello che domenica 10 settembre accadrà allo stadio “XXI Settembre-Franco Salerno’’ con una iniziativa che coinvolge associazioni e società sportive. Ma c’è dell’altro descritto in dettaglio nella nota che segue. E poi il fascino di Mano ‘’Garrincha’ la funambolica ala destra del Brasile campione del mondo nel 1962 in Cile, inarrestabile come il vento anche se con una gamba più corta dell’altra…come la sua vita dissipata per altre passioni. Altro insegnamento sport e stili di vita. Ma per saperne di più domenica allo stadio.

Matera, al via l’appuntamento “Facciamo un altro Calcio”

L’immagine di uno stadio deserto e una lunga agonia fino all’esclusione dal campionato: queste le scene di un calcio e di uno sport che non ci piace. Non si può restare in silenzio e accettare passivamente che lo sport, quello vero, venga sempre più mortificato.

L’obiettivo è dimostrare con i fatti lo sport che vogliamo: UISP, US ACLI e CSI, tre enti di promozione sportiva, si sono Uniti per far partire dalla Basilicata e da Matera, capitale europea della cultura 2019, un nuovo modo di fare calcio e un messaggio di rinnovata cultura sportiva.
Al via, infatti, il primo appuntamento dell’iniziativa realizzata in collaborazione con l’U.S. Acli – Comitato Provinciale di Matera (XV Memorial Renato Gioia) e il CSI, per proporre insieme un nuovo modello educativo di sport sociale e per tutti.


L’appuntamento è per Domenica 10 marzo 2019, presso lo Stadio XXI Settembre F. Salerno – Matera, dalle ore 9.00.
Partendo da esperienze già realizzate negli anni precedenti, i diversi Enti di Promozione Sportiva hanno deciso di “FARE SQUADRA” e promuovere buone pratiche di Cultura Sportiva, per interpretare e giocare il calcio, rendendo davvero protagonisti i bambini. Associazioni, Educatori, Bambini e Genitori si incontreranno settimanalmente per FARE UN ALTRO CALCIO.
Le gare si svolgeranno secondo le seguenti modalità, ovvero Piccoli Amici e Primi Calci 5c5 e Pulcini ed Esordienti 6c6., e saranno auto-arbitrate dai ragazzi, coadiuvati dagli istruttori di entrambe le squadre (fatta eccezione per le categorie Piccoli Amici e Primi Calci che saranno regolamentate dagli Istruttori dei entrambe le squadre).
Il progetto mira a creare alleanza strategiche sul territorio che possano sviluppare nuovi modelli educativi per le future generazioni.
Sono 11 le società che hanno aderito al primo evento: Pol. S. Giovanni Bosco Marconia, Ferrandina 17890, Virtus Ferrandina, Padre Minozzi Policoro, Nova Siri, Pisticci Seven, Sportivamente Matera, Matheola Matera, Franco Selvaggi Matera, Matera Sport Academy, Invicta Matera per un totale di oltre 500 bambini.
Sono previsti anche appuntamenti di informazione e di cultura sportiva, a cominciare dalla possibilità, per tutte le società partecipanti, di scaricare il libro “Sarò come Garrincha”, opera pluripremiata dell’autore lucano Lucio Schiuma.

SARO’ COME GARRINCHA
E’un romanzo di formazione a carattere autobiografico che racconta una entusiasmante storia di riscatto personale. Marco, il protagonista,incarna il desiderio di rivincita nei confronti del fato avverso.
E’ un libro, quindi, che si propone di incidere nel dna del lettore la grinta per superare tutte le sfide che la vita ci pone davanti. La figura di Garrincha, pertanto, è portatrice di un messaggio di speranza talmente potente da risvegliare anche gli animi più assopiti.
Nonostante fosse nato in una famiglia poverissima e nonostante fosse venuto al mondo con delle gravi malformazioni fisiche , Garrincha dimostrò di avere il coraggio per elevarsi al di sopra di tutti i suoi problemi.