Una medaglia, sia pure di ghiaccio, Angelo Sacco se l’è meritata davvero per la costanza avuta nel raggiungere l’ambito traguardo al Polo, dove vorremo stare di questi tempi visto che nella Città dei Sassi si boccheggia sopra i 40 gradi… A segnalarci l’impresa l’amico fotografo e ciclista Gaetano Plasmati, che ci ha girato anche un pezzo di cronistoria e commento sull’evento oltre a una serie di foto. Naturalmente attendiamo Angelo al ritorno per complimentarci con lui. Il resto, auspichiamo, lo facciano le istituzioni locali e quanti hanno la passione per la bici, alla scoperta di itinerari inediti. Sacco era partito il 24 luglio da Rovereto, percorrendo 4600 chilometri con tappe da 300 km e 30.000 metri di dislivello. Per farvene un’idea non vi resta che guardare una mappa o, se ne avete ancora uno in casa, fate girare il ”globo” chiamato amichevolmente mappamondo. Gira proprio come le ruote di una bici. Pensateci se vi va di emulare il nostro Angelo Sacco. Sono solo 4600 chilometri…

NorthCape4000.
Da Rovereto a CapoNord in bici
Angelo Sacco auguri!!!!!
Insieme ad atleti provenienti da tutto il mondo, Sacco, lasciate le sponde del Lago di Garda, ha affrontato le Alpi Giulie e attraverserà il primo confine, quello con la Slovenia, per arrivare a Kranjska Gora, località di montagna immersa nel verde. Da lì ha proseguito verso il Lago di Bled e ha pedalato nella campagna slovena arrivando prima in Croazia e poi in Ungheria raggiungendo il primo dei quattro passaggi obbligatori previsti per la 4° edizione dell’evento di bikepacking ad ultradistanza sulle sponde del Lago Balaton. Dal “mare di Ungheria” ha fatto rotta verso Budapest e poi in direzione della Slovacchia e della Polonia, dove a Cracovia e’ arrivato al secondo passaggio obbligato. Poi ha pedalato attraverso Ucraina, Bielorussia, Lituania, Lettonia ed Estonia. Dopo il terzo passaggio obbligato a Riga si e’ diretto verso Helsinki e ha proseguito verso nord arrivando in Lapponia e attraversano il quarto e ultimo passaggio obbligato proprio a Rovaniemi, il villaggio di Babbo Natale. E da lì ultimi 700 chilometri fino a Capo Nord.