” E’ come Sant’Antonio…è ovunque e pubblica tutte le notizie. C’è sempre…” E’ il giudizio ben sintetizzato che il sindaco di Matera, Raffaele De Ruggieri, ha dato di Michele Capolupo – direttore, redattore e anima del portale social Sassilive- che quest’anno riceverà il premio della Coppa Scirea ” Lealtà nello sport” per il giornalismo sportivo. Michele, che quest’anno è addetto stampa della manifestazione e mediapartner da quasi sempre, ha accolto con un pizzico di emozione l’annuncio fatto da Mimmo Bellacicco una delle anime della manifestazione giunta al XXIII anno di attività. Quel riferimento a Sant’Antonio ha fatto sorridere, ma mica tanto i convenuti, perchè piaccia o no Michele – prezzemolo ogni minestra o zecca, nel senso buono, se preferite- è sempre in prima fila per scattare le instantanee, capace di dire a quanti si distraggono al tavolo di alzare la testa o di arringare tutti per la foto di gruppo, qualora giunga in ritardo all’evento. E se dovesse accadere di non poter coprire tutti gli eventi la richiesta giunge puntuale :’…mandami una foto”. Volentieri.E il servizio è assicurato anche dopo mezzanotte. Bravo Michele. Nella civiltà dell’immagine e della comunicazione parole e testo con comunicato inserito ”paro paro” ,e se c’è tempo con un cappelletto, vengono un attimo dopo le fotografie. Meriterebbe, e prima o poi ci arriverà, il premio ”Speedyphoto” per la cronaca social : da facebook a instagram a periscope a dj flash, che è l’ultima frontiera del presenzialismo multimediale in musica. Merito della sua passione per Radio deejay e per l’icona Albertino, sogno nel cassetto per una estate materana che non arriva e che l’entouraga comunale e della fondazione continuano a snobbare per eventi di nicchia. Ma lui, Michele, tira dritto passando sopra le chieriche che i colleghi della chat dello sport gli propinano amichevolmente. Ha il suo scooter e un casco di colore ”pisello” fluorescente che lo portano in tutti i ”set” della cronaca cittadina. Premio meritato per una testa, la sua, che è nel pallone per la Juve e per il Matera del quale è orfano da un po’ di tempo. Comunque pronto a scattare con gli scatti in prima linea,a costo di piazzarsi davanti a una telecamera. Ma al cuore e alla fotogallery non si comanda…I lettori di Sassilive attendono resoconti e scoop verificati e senza fretta. E Michele è già davanti al computer per scaricare e caricare immagini con la benedizione di Sant’Antonio…