30 anni sul parquet…Auguri Minibasket in piazza!

Ed è merito dell’intuizione di un ragazzo di 30 anni fa, come Sergio Galante, che aveva proposto di ‘animare’ piazza Vittorio Veneto con il sorriso e le voci dei bambini , raccogliendo una osservazione dell’imprenditore Carmine Nuzzaci che aveva riqualificato il cuore antico di Matera. Da allora al Minibasket in piazza, dedicato all’imprenditore salentino che aveva sostenuto l’iniziativa, è cresciuto tanto da destare interesse internazionale e visto passare tanti piccoli atleti che poi sono diventati famosi. Una formula consolidata, nonostante la crisi anche economica di questi tempi, che ha visto protagoniste le famiglie pronte a ospitare bambini da mezzo mondo, ma anche operatori ed enti locali che hanno fatto la propria parte. E così i piccoli vanno canestro per divertirsi e dare un segnale di pace per tanti bambini, che nel mondo vivono le difficoltà della guerra o di altri crisi, e che a Matera sarebbero venuti volentieri per la 30^ edizione del ” Minibasket in piazza. Con questo spirito 22 squadre (20 italiane e due straniere di Libia e Algeria) si cimenteranno nella manifestazione in programma a Matera e a Nova Siri dal 20 al 24 giugno.

Il programma della manifestazione, organizzata dalla Pielle basket Matera , è stato presentato nel corso di una conferenza stampa – coordinata dal collega Sergio Palomba-dagli organizzatori , Angelo Tedesco, Giovanni Cotrufo,dal sindaco Domenico Bennardi e dall’assessore allo sport Valeria Piscopiello, dal segretario regionale ”Sport e Salute ” Matteo Trombetta , dal comandante della Compagnia Carabinieri di Matera Gianfranco Di Sario (l’Arma ogni anno ospita a pranzo una squadra) e con l’intervento a distanza di Maurizio Cremonini, responsabile tecnico nazionale del settore minibasket della Fip. Gli intervenuti hanno evidenziato la validità dello sport di base e la speranza di ripresa che la manifestazione sportiva ha per i giovani e per la Basilicata. Poi la lettura della ”promessa del miniatleta” e la consegna simbolica delle chiavi della città, alla presenza dei piccoli atleti della Pielle Basket, di genitori, tecnici.

Ultimi dettagli e con un programma definito, che attende di solo di essere vissuto e che vinca il migliore mentre ”garrisce” la bandiera della pace e della lealtà sportiva. Valori che valgono un canestro da tre punti… All’evento parteciperanno circa 400 ragazzi e ragazze che si affronteranno nelle piazze dei due centri in vista della finale in programma a Matera il 24 giugno, dopo la visita al carro trionfale del 2 luglio.

Alla manifestazione, intitolata memoriale Carmine Nuzzaci trofeo internazionale Giardini D’Oriente, parteciperanno squadre di diverse regioni italiane e tra queste anche la Bees Pesaro, vincitrice di ben sei edizioni del torneo. Le altre sono : Pielle Matera, Murgia Basket Santeramo in colle (Bari), Nuova Pallacanestro Grottaglie (Taranto), Basket Salandra ( Matera), Normanna Basket Melfi ( Potenza), Blue star Basketball di Benghazy (Lybia), Minibasket Corato ( Bat), Olimpia Gioia del colle ( Bari), Basket school Altamura ( Bari), SMG Minibasket Center (Latina), Sorriso Azzurro di Sant’Antimo ( Napoli), Kiokobasket Caserta, Delfini Monopoli ( Bari), Union Sportive de Sidi Amar (Algeria), Aagd Basket Toritto ( Bari), Città Futura ( Roma), Minibasket Bitritto ( Bari), Aragona Basket Maddaloni ( Caserta), Murgia Basket Cassano Murge ( Bari), Pielle Salandra ( Matera) e Fortitudo Basket di Gravina ( Bari. Si ricomincia con l’auspicio che la gioia ma anche l’impegno di questi piccoli atleti segni la ripresa del basket ad alti livelli a Matera e favorisca un clima costruttivo perchè altri ragazzi pratichino lo sport in altre discipline: dal calcio al calcio a 5 alla pallavolo al tennis. Serve l’impegno di tutti, per consolidare e far crescere quello che abbiamo.

INFORMAZIONI sul MINIBASKET IN PIAZZA 2022 SUI SITI SOCIAL DELLA PIELLE BASKET E DELLA MANIFESTAZIONE
PROGRAMMA_TORNEO_INTERNAZIONALE_XXX_EDIZIONE

Related posts

Rispondi