mercoledì, 28 Settembre , 2022
HomesatiraVieni ''Fiido'' che non ti incresci...che non ti stanchi

Vieni ”Fiido” che non ti incresci…che non ti stanchi

I puristi dell’Accademia della Crusca chiuderanno un occhio o tutti e due per il termine italodialettale riportato nel titolo. , visto che parliamo dell’Evangelista Vito. Un volto noto di via Ridola, del rione Piccianello e mente grigia (non solo per i capelli) del movimento APPeppino con una bifocale più avanti degli altri. E così, non da mo’, si muove tra le strade di Matera con una bici elettrica pieghevole e con una pedalata affidabile, di nome e di fatto. Il veicolo, made in Hong Kong, se non erriamo, si chiama ” Fiido” e include sia il nome più diffuso tra gli amici dell’uomo e sia la copertura finanziaria bancaria. Cosa che consente oltra alla ricarica elettrica, a prova di aumenti in bolletta, ma che ha ricevuto l’approvazione di due figure del movimento.Quella dell’economista dei piani quinquennali Stacchio Grieco e del lungimirant marketing Michele De Novellis. !A conti fatti – dice Vito Evangelista-ho fatto un affare. Risparmio tempo, denaro e non mi prendo veleno a trovare posto per la macchina, girando in centro e a vuoto come un calabrone. Poi è tutta salute. Pedalo e rinforzo i polpacci. Il sellone è comodo e posso portare anche la busta della spesa. Preciso che la bici l’ho comprata mettendo mano alla tasca e senza i contributi del fondo perduto per la pedalata assistita”. Da cosa nasce cosa è ha in mente, dopo l’assemblea con il leader maximo Giuseppe ”APPeppino” Siggillino, non appena avrà finito di contare le bottiglie di pomodori con la consorte Antonella, di organizzare una passeggiata ecologica per bici elettriche alla spina…Nel senso che la ricarica la faranno i cicliste e le cicliste sorseggiando un boccale di birra. Mancano i dettagli. A Paolo Raf la sponsorizzazione per le bionde e le rosse,la responsabile del settore pari opportunità Antonella Resta ci tiene a precisare che si tratta della nota bevanda con la schiuma, e a Stacchio Antezza la stampa dei diplomi di partecipazione. Consegnati, naturalmente, da APPeppino, C’è chi spinge per un corto promozionale sulla mobilità insostenibile, girato da Antonio Andrisani, chi per una grigliata …e un Angelo, potrebbe impegnarsi. A Felice Lisanti direttore organizzativo del Premio Energheia la lettura di brani dei grandi campioni della bici del passato: da Binda a Coppi, da Moser a Bartali a Cipollini a Vito Evangelista. Che la ”pedalata” lo si assista…

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti