“Leggo.. ergo sum” anche ad Ivrea

Non poteva che finire o iniziare, se preferite, con quel logo – ”Leggo”- tirato fuori dalla mente e dalla mano creativa di Sergio Laterza, pronto a essere affisso davanti alla porta del nuovo ufficio del Comune di Ivrea ( Torino), dove l’infaticabile Paolo Verri, si sta occupando degli aspetti organizzativi della ”Capitale italiana del libro”. Quella targa, pertanto, ideata nella capitale europea della cultura 2019, ci sta per quello che si sta organizzando nella città che ha visto protagonista un imprenditore illuminato come Adriano Olivetti. Protagonista a Matera, nell’immediato secondo dopoguerra, di quel laboratorio esemplare composto da urbanisti, sociologi, artisti che lasciarono una impronta importante e innovativa sul riuso dei rioni Sassi e la nascita del borgo rurale di La Martella, che nel 2023 compirà i 70 dall’insediamento dei primi residenti. La Capitale del Libro, intanto, che- con Paolo Verri- arriverà anche a Matera, procede alla cerimonia di installazione della targa Leggo, che ha entusiasmato e non poco l’assessora comunale alla Cultura, turismo, commercio e artigianato, enti partecipati Costanza Casali . Chiodi o fisher, trapano o martello, Sergio Laterza, definito ”un mito” da Paolo in un post” , è pronto a provvedere con martello o trapano…Deve solo prendere la borsa degli attrezzi.

Related posts

Rispondi