L’argomento è ultradibattuto, come avevamo ampiamente scritto e preventivato per la campagna elettorale al Comune di Matera. A volte con toni aspri, a volte con ipocrisia, insofferenza quando si glissa o si nega l’evidenza, ma alla fine la questione del rilancio dell’ospedale di Matera, che ha una valenza comprensoriale e interregionale, e della medicina del territorio, devono trovare spazio e luogo per un progetto – possibilmente condiviso- degno di tal nome. Ci prova, e non è la prima volta che lo fa il consigliere regionale GIovanni ”GianMichele” Vizziello (Fdi) che ha il merito di parlare dopo aver letto, ascoltato e, sopratutto, da addetto ai lavori. E un medico specialista, legato alla sua città, e spesso – come si dice dalle nostre parti- deve fare sangue amaro quando gli utili consigli vengono messi da parte, finendo con lo sbattere contro un muro. Serve voltare pagina e mettere da parte ”idee, bozze e percorsi” , sia pure sulla carta, per far posto a un concreto e- aggiungiamo- credibile e fattibile percorso di rilancio. Vizziello proverà a riannodare, con pacatezza, i fili del discorso e chissà di un nuovo progetto- da discutere con la comunità locale, le professionalità del servizio sanitario – e quindi in consiglio regionale nei tempi e nei modi dovuti. Lo comincia a fare domani, alle 18.00, all’Hotel San Domenico a pochi metri da piazza Vittorio Veneto dove si terrà la manifestazione pro ospedale promossa dal Fials. Due contesti diversi. Poco importa. Conta,piuttosto, cosa si vuol fare in concreto a tutela della sanità pubblica, dopo anni di abbandoni, ridimensionamenti e strategie ”accentratrici” che hanno favorito la migrazione sanitaria in tutte le aree della Basilicata, Potenza compresa. E nè servono lo spreco di risorse e di tempo per una facoltà di medicina. Vizziello non demorde e sa bene che dovrà raddoppiare gli sforzi contro tante resistenze, posizioni strumentali, opportunistiche e anche di campanile, che hanno portato a una situazione che scontenta tutti. A cominciare dai cittadini, che chiedono servizi, efficienza, risposte. Ma a Matera non a Potenza.

LA NOTA DEL CONSIGLIERE VIZZIELLO

Comunicato Stampa consigliere Vizziello(FdI) relativo al dibattito sulla riforma sanitaria che si terrà domani 10 settembre a partire dalle ore 18, a Matera, presso l’Hotel San Domenico-Via Roma n°15.

“La necessità di una riforma sanitaria vera e propria in grado, attraverso opportuni investimenti, di rilanciare il ruolo degli ospedali, in particolare del Madonna delle Grazie di Matera, e di potenziare la medicina del territorio, superando, nei fatti, le ipotesi di riorganizzazione della rete ospedaliera, già sperimentate dal precedente governo regionale di centro sinistra e che non sono in grado di incidere positivamente sulle vecchie e nuove esigenze di salute della nostra comunità”.
E’ il tema del Convegno promosso dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia Giovanni Vizziello e che si terrà domani 10 settembre, a partire dalle ore 18, a Matera, presso l’Hotel San Domenico, in Via Roma n° 15.
All’incontro parteciperanno, oltre al consigliere Vizziello, Antonio Guerricchio, Presidente Federfarma Basilicata; Francesco Coppola, Segretario UIL di Matera; Alberto Fragasso, Presidente Tribunale diritti e doveri dei medici di Matera; Giovanna Di Pede, Segretaria Aziendale ASM FPCGL Medici; Mariano Ruggieri, Responsabile USCA Matera e Eustacchio Vitullo dell’ANAAO ASSOMED.
Sono invitati gli organi di stampa e quanti hanno interesse.