Niente allarmismi, ma la situazione dell’Ospedale di Matera – fortemente ridimensionata dal ruolo di subalternità e depauperamento di risorse e funzioni con la ”Riforma” politico-strutturale avviata nella precedente legislatura- continua a destare preoccupazioni. Tanto che il presidente dell’Anci di Basilicata e capogruppo Pd al Comune di Matera, Salvatore Adduce, e il segretario cittadino del partito democratico Cosimo Muscaridola, chiedono al sindaco della Città dei Sassi Raffaele De Ruggieri di convocare la conferenza dei sindaci, in relazione alle vicende legate ai servizi di radioterapia e di psichiatria. Servono, in questi casi, individuazioni delle responsabilità- ovunque siano e si sono incancrenite- programmazione e rivedere le tante ”cazzate” per la solita logica della compensazione politica di basso cabotaggio. Potrebbe arrivare, come si sente in giro il commissariamento delle aziende sanitarie per garantire servizi accettabili. A rimetterci, intanto, e lo ripetiamo fino alla noia è la comunità locale scontenta di servizi che per motivi di organico, programmazione e scarso entusiasmo preferisce rivolgersi altrove. Altro che risparmi e tagli alla spesa. Andrebbero tagliate mani e teste a quanti, nei mesi scorsi, hanno contribuito a sfasciare la sanità lucana. Il servizo di psichiatria, ne abbiamo parlato nel servizio https://giornalemio.it/salute-e-benessere/psichiatria-alle-pezze-nessuna-meraviglia-anzi/ , non è numeri o attrezzature che si possono trasferire con una delibera da Matera a Policoro. Il reparto di Matera è una U O semplice Dipartimentale da molti anni e secondo l ‘ultimo piano aziendale Pertanto non è collegato gerarchicamente e che nè puo’ terminare organizzativamente alla UO complessa di Policoro, con la quale non ha mai avuto niente a che fare. Ha autonomia gestionale e organizzativa e risponde al capo dipartimento . Partiamo da qui e dai servizi sul territorio (termine scomparso dalla programmazione burocratica. Mettetevi nei panni e, a volte, nella disperazione di famiglie che dopo le 14.00 del venerdì e fino al lunedi mattina devono fare i conti con la chiusura delle strutture di ascolto, accoglienza di servizi come Sert, centro salute mentale, neuropsichiatria infantile. E allora… ci si deve rivolgere al Pronto soccorso e poi…a Policoro? Chi e come si provvede? Paradossale siamo alle pezze. Elogio della nevrastenia?Fate voi. A rimetterci sono i cittadini. E questo in una realtà nota in tutta Italia per la piena applicazione della legge 180 sulla riforma dei manicomi…

Adduce (Anci) chiede al sindaco De Ruggieri di convocare conferenza sindaci Asm

Le decisioni che sta assumendo l’azienda sanitaria di Matera su radioterapia e su psichiatria destano molte preoccupazioni. È necessario che le determinazioni della direzione generale siano partecipate e auspicabilmente condivise dal territorio. È inaccettabile che in pochi giorni vengano stravolti assetti organizzativi che meritano riflessioni serie e decisioni ponderate nel rispetto del diritto alla salute dei cittadini in qualunque comune risiedano.
Per queste ragioni ho chiesto al sindaco Matera, Raffaello De Ruggieri, presidente della conferenza dei sindaci dell’ASM di convocare urgentemente la conferenza stessa con il direttore generale e l’assessore regionale Rocco Leone.

Anche Muscaridola( Pd) per convocazione conferenza Sindaci

Il segretario del Pd di Matera Cosimo Muscaridola esprime grande preoccupazione per la chiusura disposta dal 1 luglio dal neo assessore regionale Leone dell’unità di psichiatria dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera che segue l’inatteso abbandono del progetto della radioterapia previsto nel nosocomio della città dei Sassi, annunciato sempre dall’ex sindaco forzista di Policoro.
Il neo responsabile politico della sanità lucana non può agitare la consueta e stucchevole tesi secondo cui la responsabilità delle scelte sono addebitabili esclusivamente al governo regionale precedente, tesi già sentita e resa ormai logora a livello nazionale dal vice presidente grillino del Consiglio Di Maio.
Questo è il cambiamento proclamato dagli esponenti del centro-destra lucano in campagna elettorale? Per il Madonna delle Grazie di Matera il tanto sbandierato cambiamento sta assumendo un allarmante significato in termini di depauperamento delle attività, stravolgimento degli assetti organizzativi e umiliazione delle tante professionalità operanti nella struttura.
Il sindaco di Matera De Ruggieri deve prontamente convocare la conferenza dei sindaci dell’Asm al fine di condividere e assumere le migliori decisioni riguardanti la salute dei cittadini con i rappresentanti del territorio, i vertici aziendali dell’Asm e politici della Regione, senza alcun piglio campanilistico e rilanciando nel contempo il comparto sanitario della città e della provincia di Matera.

Matera, 20/06/2019 Cosimo Muscaridola
Segr. Pd Matera