martedì, 23 Aprile , 2024
HomeSalute & BenessereLa Sanità è un diritto. Spi Cgil tra gli studenti di Stigliano

La Sanità è un diritto. Spi Cgil tra gli studenti di Stigliano

Finchè c’è la salute, ripete un vecchio adagio, c’è tutto. Ma se dovesse capitare un accidente con la Sanità pubblica ”volutamente” depotenziata nel Materano, a seguito di un disegno accentratore cominciato in Basilicata con i governi di centrosinistra e consolidato con questo di centrodestra, e allora sono guai. Soprattutto se si vive in un centro dell’interno,della montagna, come Stigliano, lì come altrove dove la medicina del territorio presenta paurose carenze. A parlarne è lo Spi Cgil, il sindacato dei pensionati che vive sulla propria pelle la negazione del diritto alla cura, aggravato anche dalla impossibilità di rivolgersi a ospedali di fuori regione come il Miulli di Acquaviva delle Fonti.


COMUNICATO STAMPA
Ai mezzi di informazione

Lo SPI CGIL di Matera, il giorno 3 novembre 2023, alle ore 11.00, presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alderisio, nell’Ambito del progetto didattico sulla legalità, terrà un INCONTRO con gli studenti per approfondire le problematiche riguardanti la Sanità pubblica ed in particolare quella lucana e materana.

L’iniziativa prevede:

1. la presentazione dei risultati della Campagna di Ascolto dal titolo; “Il diritto ad essere curati – per un servizio sanitario pubblico e universale” promosso dallo SPI CGIL di Basilicata con l’obiettivo di verificare lo stato della sanità lucana, del welfare e dei servizi socio – sanitati e assistenziali e finalizzata a contribuire alla riprogettazione e alla costruzione di una sanità pubblica univerale, inclusiva e di prossimità.

2. L’approfondimento dei diritti del malato sanciti:

⦁ dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, all’art. 35 stabilisce che “Ogni persona ha il diritto di accedere alla prevenzione sanitaria e di ottenere cure mediche alle condizioni stabilite dalle legislazioni e prassi nazionali. Nella definizione e nell’attuazione di tutte le politiche ed attività dell’Unione è garantito un livello elevato di protezione della salute umana.”;
⦁ dall’art. 32 della Costituzione Italiana che cita: “la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”;
⦁ la “Carta Europea dei diritti del malato” che sancisce i 14 diritti che costituiscono i parametri di valutazione dell’operato della struttura sanitaria e che acquisiscono particolare rilevanza quando un paziente ricoverato subisce un danno alla salute denominati casi di “malasanità” riferiti alle carenze della struttura sanitaria, piuttosto che sulle responsabilità del singolo soggetto (operatore sanitario).

3. presentazione dello SPORTELLO di ASCOLTO e di TUTELA LEGALE sulla SANITA’ per fornire al cittadino informazioni, orientamento e assistenza attese le precarie condizioni e il degrado organizzativo della sanità materana e specificatamente dei Presidei Ospedalieri e i Presidi distrettuali.

Si precisa che l’incontro sarà Coordinato da Leonardo Digilio – Segretario Spi Cgil Matera e interverranno il Dirigente Scolastico prof. Giosuè Ferruzzi, il Segretario provinciale e regionale dello Spi Cgil di Matera e Basilicata, Eustachio Nicoletti e Angelo Summa e sono stati invitati i Sindaci dei comuni di Stigliano, Gorgoglione, Aliano, San Mauro Forte, Accettura, Cirigliano, Craco.

Agli studenti sarà consegnato il Libricino Edizione LiberEtà – COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

Sicuro di in riscontro positivo, distinti saluti.
Matera, 02/11/2023
Segretario Generale Spi Cgil Matera
Eustachio Nicoletti

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti