La curva dei contagi da virus a corona pare assestarsi per vari motivi e la Basilicata, incidenza dei tamponi a parte, sembra avviata a passare nel novero delle regioni classificate come zona gialla. A confermarlo l’assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone, a margine della inaugurazione a Matera di una nuova area anticovid, presso il reparto di Pneumologia dell’Ospedale Madonna delle Grazie.” Si -ha commentato Leone- i dati sono confortanti, ma incrociamo le dita. E’ chiaro che serve una collaborazione piu stretta, più senso di responsabilità da parte dei ragazzi e ciò non guasterebbe”. E non solo dei ragazzi, ai quali va assicurato dopo quanto investito nel settore, il ritorno a scuola, perchè la didattica a distanza ha tanti limiti come abbiamo scritto in altri servizi. Ma si attende il nuovo decreto della Presidenza del consiglio dei ministri per mettere a punto le nuove disposizioni.

Nel frattempo si monitorano i focolai, va avanti il drive in nel parcheggio dell’Ospedale gestito da medici della Marina Militare e si guardano i dati del bollettino, da guardare con la lente di ingrandimento, e c’è soddisfazione per la inaugurazione del nuovo reparto di pneumologia https://giornalemio.it/cronaca/da-domani-nuova-area-covid-allospedale-di-matera/ del quale abbiamo parlato ieri in un altro servizio. Al taglio del nastro la dirigenza della Asm, guidata dal direttore generale facente funzione Gaetano Annese, i medici del Reparto, il rup dell’Ufficio tecnico Cataldo Loiodice, il consigliere regionale Giovanni Vizziello e l’assessore regionale alla Sanità Rocco Leone.

” Si è creato -ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone- un reparto che resta all’Ospedale Madonna delle Grazie, di altissima qualità, dove tutte le stanze sono a pressione negativa, per pazienti affetti da malattie respiratorie. E questo è un vantaggio notevole, in quanto viene pompato ossigeno a pressione negativa. E’ un reparto di grandissima efficienza e penso che in Italia siano poche le strutture di questo tipo. Un bel segnale verso il potenziamento dell’ospedale di Matera, nonostante le polemiche ricorrenti sulle voci di depotenziamento” . Leone, in proposito, ha detto che sarà sospesa la delibera della Asm che ratificava la scadenza di alcuni servizi a partire dal 1 gennaio 2022.

” Sospendiamo tutto – ha detto Leone” riferendosi agli atti adottati e citando quanto emerso nel recente dibattito in consiglio regionale. E a breve dovrebbero esserci anche per i covid hotel. L’assessore ha annunciato che nelle prossime ore il direttore generale facente funzione, Gaetano Annese, esaminerà i preventivi presentati. Bene, in entrambi i casi, attendiamo atti e l’avvio di un confronto concreto sul rilancio dell’ospedale della medicina del territorio e della stessa Asm.