Ma che c’azzecca  un sindaco di un’altro comune che si metta a filosofeggiare sulle elezioni di un’altro comune? Ma che si faccia i fatti suoi, pensi ai problemi dei suoi cittadini.

Saranno in tanti a pensarlo di fronte al Sindaco di Montescaglioso Vincenzo Zito che, con la nota che pubblichiamo a seguire , rende pubbliche talune sue riflessioni sul prossimo appuntamento elettorale top di questa regione, ovvero il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale di Matera.

Sembrerebbe, all’apparenza, una uscita a gamba tesa su un terreno di gioco non proprio.

Ma le ragioni che hanno spinto Zito a questa “uscita” sono almeno un paio. Una di carattere” oggettivo”, ovvero che Matera, anche se non lo è formalmente, per il suo enorme visibilità e il nuovo ruolo di potente locomotiva è di fatto “il centro di un territorio molto più vasto ed importante, una sorta di Città Metropolitana “, per cui le sue elezioni amministrative non sono un affare dei soli materani ma di tutte le altre comunità lucane, dalle più vicine (come Montescaglioso, per l’appunto) alle più lontane.

L’altra è di carattere strettamente di campo politico, con segnali lanciati ai responsabili di quella squadra di gioco che sta mietendo successi prima inaspettati in questa terra.

Mettere anche Matera nel sacco del centro destra è una legittima ambizione nei confronti della quale Zito invita chi di dovere a non dare nulla per scontato e a non preparare piatti pronti che potrebbero risultare indigesti.

Ma ecco quanto ha da dire il Sindaco di Montescaglioso:

Riflessioni di un Sindaco che ha a cuore il futuro della propria terra.

L’esito delle ultime elezioni regionali e comunali, poi, apre un importante scenario su quella che certamente sarà la sfida più importante sotto l’aspetto strategico per la politica lucana: le Comunali Matera 2020.

Tale appuntamento, infatti, rappresenterà la prova di maturità a dimostrazione che una nuova classe dirigente, quella che mette in campo azioni concrete per il territorio e non politiche di solo principio, è in grado di scrivere una pagina fondamentale per il futuro della nostra terra.

E’ importante che fin da ora si inizi a ricercare la giusta personalità in grado di reggere la sfida e consegnare la Città dei Sassi ad un’Amministrazione Comunale a misura di cittadino, ma soprattutto con una visione che, partendo dalla sua storia millenaria, la guidi verso la valorizzazione duratura della grande visibilità che il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019 ha portato.

Inutile ribadire che non è possibile immaginare un progetto politico “usuale” legato ai paletti degli schieramenti che oggi conosciamo, ma bisogna andare oltre con il coinvolgimento di tutte quelle esperienze ed eccellenze che vogliono lavorare per mettere in campo una progettualità nuova ad esclusivo interesse della Città.

Anche l’individuazione della massima responsabilità, deve avvenire partendo da requisiti oggettivi e soggettivi che vanno oltre l’idea tradizionale, soprattutto fuori da logiche partitiche di mera ripartizione “oggi a me domani a te” o addirittura di dubbia provenienza, ma è necessario individuare una personalità coerentemente legata alla storia del macro territorio che oggi Matera rappresenta, con doti di aggregazione e, quindi, non divisive.

Le sfide che si presenteranno devono far riflettere, ricordando a tutti, che l’esperienza amministrativa non deve essere secondaria, per velocizzare le azioni da mettere in campo.

Matera non è più considerabile una semplice Città Capoluogo di Provincia, ma il centro di un territorio molto più vasto ed importante, una sorta di Città Metropolitana che, pur non rispondendo ai requisiti demografici previsti dalla legge, di certo è il volano vitale di sviluppo per tutte le altre realtà circostanti che oggi rappresentano una sorta di centri satelliti legati in tutto e per tutto ad una visione globale di futuro.

Queste brevi considerazioni devono far riflettere.

Nessuno pensi che il progetto politico da mettere in campo sia un mero documento di intenti, con allegato elenco di nomi da sottoporre ai cittadini. Nessuno pensi che i cittadini siano disposti ad accettare decisioni prese tra quattro mura e tra pochi intimi. Nessuno pensi che Matera sia solo una piccola Città del Sud.
Nessuno pensi ad un risultato elettorale scontato.

Matera è oggi l’elemento vitale per tutti noi.”

Vincenzo Zito
Sindaco di Montescaglioso