Continuano le prese di posizione dei primi cittadini contro “la nota bavaglio del Presidente Bardi” così come è definita esplicitamente nel post di qualche ora fa dal Sindaco Domenico Raffaele Tataranno di Bernalda che non rinuncia al diritto di poter comunicare “la verità” ai propri cittadini, ribadendo che i sindaci non sono “parte del problema” ma sono la soluzione insieme alle altre istituzioni.

C’è da ristrutturare la task force, così com’è non funziona bene“….e i Sindaci dovrebbero avere una funzione maggiore per far funzionare il sistema in modo migliore , consiglia Tataranno.

Noi siamo pronti a ricevere deleghe da parte della regione” perche” vogliamo essere convolti, protagonisti di questo terribile momento delle nostre comunità“.

Non staremo inermi e se ci sentiremo soli e abbandonati siamo pronti ad assumere anche decisioni in autonomia“.

Combatteremo fino all’ultimo respiro, non molleremo queste poltrone, saremo gli ultimi ad alzarci quando tutto sarà crollato…augurandoci di essere ancora in vita…perchè vi ricordo che in questa battaglia tremenda muoiono anche i medici, muoiono anche i sindaci”

Ma eccolo l’intenso ed esplicito video di Tataranno :