Godetevi il ferragosto, tanto andrannno avanti comunque le telefonate e i contatti per indurre questo, questa o quello, quella professionista della società civile a una candidatura spettacolare che spacchi trasversalmente l’elettorato. Ma la cosa, salvo richiesta da ”coltello alla gola” proprio non va. E allora attendiamo lunedì, ma non sono esclusi anche martedì e mercoledì, per annunciarlo gli ultimi o l’ultimo candidato per lo scranno più alla carica di sindaco, Tanto per le liste c’è tempo fino al 20 agosto. Quanti ai titoli di un film già visto ci pare scontato puntare sui soliti noti o ignoti…di Mario Monicelli uscito nel 1958. Preferiamo quello con Totò, Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Renato Salvatori, Vittorio Gassman e altri,

CASTING “IL SINDACO”
Sulla Murgia ci sono tanti ombrelloni, di chi sono? Staranno girando un film? Top secret and off limit. Macché, tranquilli amici e amiche materane il casting è già stato fatto e si stanno facendo i provini per la nuova pellicola “Il Sindaco”. Non c’è tempo per andare al mare o sui monti per presentare le liste definitive che gareggeranno il 20 e 21 settembre per governare il palazzo di via Aldo Moro. L’ultimo giro di arrosto è andato bruciato è una fumata nera ha rimandato tutto ad un banchetto allargato che possa essere abbondante e succulento che accontenti tutti e nessuno.  Che peccato, alla fine, tutto finisce in fumo e i tanti buoni propositi vengono meno tanto da mettere in imbarazzo chi dovrà votarli. La corsa allo scranno più alto del palazzo comunale sta raggiungendo livelli di guardia fra i partiti in ebollizione e candidati sull’orlo di una crisi di nervi. Fare previsioni è a dir poco difficile, più facile riportare la situazione del momento passibile di mutamenti, è chiaro, sull’orlo dei secondi.