lunedì, 6 Febbraio , 2023
HomePolitica“S” come Ss 7 e Strabismo regionale. Matera aspetta e spera…

“S” come Ss 7 e Strabismo regionale. Matera aspetta e spera…

…che l’ora si avvicina (parafrasando un nota canzone del Ventennio) quando avremo progetto, soldi e cantiere per l’adeguamento della statale Ferrandina- Matera, che si innesta a nord con la Statale 99 per Altamura e alla 96 per Bari, a metà con la ss 595 ‘’Bradanica’’ per Foggia e con la provinciale che conduce alla SS 106 ‘’Jonica’’ e a sud con la ss 407 ‘’ Basentana’’ per Potenza-Salerno. Ne abbiamo parlato abbondantemente, anche quattro giorni fa, nel servizio ‘’ Tratto SS7- Matera Ferrandina il piatto piange’’, dopo l’annuncio del finanziamento di un opera in territorio di Tolve (Bari) della Potenza-Bari. E il piatto continua a piangere, visto che la Regione aveva annunciato per luglio un incontro con l’ing. Antonio Scalamandrè responsabile coordinamento progettazione dell’Anas, sul progetto definitivo di ammodernamento della Ferrandina- Matera , per il quale si sono susseguite prese di posizione tra sindacati, assessora e consiglieri regionali. Per la Regione non è una priorità, come già visto in occasione di Matera capitale europea della cultura 2019. Per fortuna Anas Puglia, e su progetto dell’ing. De Caro, divenuto poi sindaco di Bari, venne realizzato il raddoppio della statale 96. Nulla per adeguare i collegamenti con l’entroterra. Uno strabismo scontato che Antonio Serravezza continua a segnalare tra il silenzio di quanti dovrebbero seguire con attenzione, laddove si decidono scelte che continuano a non riguardare la provincia di Matera. Che siano rimasti in qualche galleria della Basentana? Attendiamo che l’ora del voto si avvicini…

LE RIFLESSIONI DI SERRAVEZZA
L’anno nuovo è iniziato con chiacchere a scorrimento veloce. E’ da alcuni giorni che gira la notizia del nuovo tracciato della strada da Potenza a Bari, e che grazie ad una nuova galleria nei pressi di Tolve accorcerebbe il tracciato di percorrenza di circa trenta minuti tra Matera e il capoluogo di Regione. Dopo decenni solo lo scorso anno la famosa Bradanica che collega Matera con Foggia, grazie all’apertura del ponte sul Bradano, è usufruibile per l’intero tracciato. La stessa Bradanica dovrebbe essere attraversata dalla strada a scorrimento veloce che collegherebbe la Basentana, da Potenza, a Bari. Non continuiamo a raccontare favole quando ci sarebbero progetti molto più importanti da realizzare. Matera attende da anni una strada a quattro corsie per raggiungere la Basentana per non parlare della ferrovia Matera Ferrandina. Grazie alla quattro corsie che collega Matera a Bari possiamo dire che “Cristo si è fermato nella capitale europea della cultura”. L’entroterra della provincia è sempre più distante e i paesi continuano a perdere la linfa dei giovani che scappano verso il nord Italia o all’estero. La storia non è cambiata. E’ cambiata solo la valigia che da cartone con lo spago è diventata una valigia in policarbonato. Siamo da poco entrati nel ventitreesimo anno del ventunesimo secolo (2001-2100), quindi un quarto di secolo stà per sfumare e forse qualche progetto potrà essere realizzato entro la scadenza del 31 agosto del 2026 come previsto dal Pnrr. Gli anni volano e chissà se chi arriverà alla fine del secolo in corso riuscirà a godere di una Regione nuova e moderna.

La mappa è stata rilevata dal TG3Basilicata.

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti