Il 12 febbraio 1980, a Roma, presso l’Università La Sapienza, in un agguato cadeva ucciso dalle Brigate Rosse Vittorio Bachelet, giurista, politico e docente universitario. Il 40° anniversario del brutale assassinio è stato ricordato con un’iniziativa voluta dall’Azione Cattolica e dalla Parrocchia SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso; Bachelet, nella sua luminosa carriera, fu anche dirigente della stessa associazione laica.
Il programma ha previsto la Celebrazione Eucaristica presso la Chiesa di S. Agostino officiata da don Gabriele Chiruzzi. Nella sua omelia ha paragonato la figura di Vittorio Bachelet a Davide e a S. Giovanni Battista.
Presso il teatrino dell’antistante Oratorio parrocchiale, preceduto dall’introduzione curata da Nunzio Buonsanti (A. Cattolica di Montescaglioso), è seguita la proiezione del docu-film “Vittorio Bachelet. Testimone della speranza”, tratto dalle Teche RAI. Nel documento è possibile assistere alla testimonianza offerta da eminenti figure del mondo accademico, politico e giuridico, le quali, attraverso la rievocazione del rapporto con l’illustre giurista, ne ricordano in maniera degna le azioni dettate da fede, umanità e carità cristiana. Buonsanti, nell’occasione, ha anticipato che sarà avanzata all’Amministrazione Comunale la richiesta di intitolazione di una via cittadina al nome di Vittorio Bachelet