In riferimento alla telenovella della data delle elezioni regionali in Basilicata, oltre al parere del Presidente del Consiglio Regionale Vito Santarsiero, espresso per legge e nel quale si indica il 20 gennaio come la data corretta dal punto di vista delle norme, si è mosso anche il candidato del M5S Antonio Mattia il quale rende noto che l’avvocato Maurizio Spera ha inviato ieri sera a suo nome alla Regione Basilicata un ATTO STRAGIUDIZIALE DI INVITO E DIFFIDA  alla Franconi di indire le elezioni per il 20 gennaio e non il 26 maggio, come si ventila.

A seguire il testo finale dell’invito/diffida inoltrato dal legale di Mattia:

Tutto quanto innanzi premesso, il Dr. Antonio Mattia, per il tramite del
suo difensore,
INVITA E DIFFIDA
l’attuale Presidente facente funzioni p.t. della Regione Basilicata,
S i g . r a d o t t . s s a F l a v i a F r a n c o n i , ( P e c
presidenza.giunta@cert.regione.basilicata.it), a d a r e i m m e d i a t a
esecuzione ed ottemperanza alla disposizione dell’art.5 comma 2 della Legge
2.7.2004 n.165 (come modificato prima dall’art. 1, comma 501, L. 23 dicembre
2014, n. 190, a decorrere dal 1° gennaio 2015 e poi dall’art. 1, comma 1, D.L.
17 marzo 2015, n. 27, convertito dalla L. 8 maggio 2015, n. 59) ed a
convocare, anche ai sensi del disposto dell’art. 5 comma 1 della Legge
Regionale 20.8.2018 n.20 i comizi elettorali per l’elezione del Presidente della
Giunta Regionale e del Consiglio Regionale della Basilicata, per la data del 20
gennaio 2019;
INVITA E DIFFIDA
la medesima Presidente facente funzioni p.t. della Regione
Ba s i l i c a t a , S i g.r a d o t t . s s a F l a v i a Fr a n c o n i , ( Pe c
4
presidenza.giunta@cert.regione.basilicata.it), ad astenersi dal convocare i
comizi elettorali per la data del 26 maggio 2019, data prevista per lo
svogimento delle prossime elezioni europee;