Mentre il Pd attende un “Salvatore’’ per trovare, forse, l’unità perduta per una candidatura unitaria a sindaco di Matera, e la voglia di liste civiche potrebbe prendere nomi e personaggi che circolano da oltre un anno,  il Movimento Cinque stelle  ufficializza lista, capolista e candidati pubblicati sul sito ufficiale del Movimento.

A comunicarlo è il candidato sindaco portavoce Antonio Materdomini che guida la lista “Movimento Matera Cinquestelle”, con un simbolo che lega la corona stellare alla Città dei Sassi contrassegnata dal Duomo, chiesa madre, che sembra prendere sotto la sua benaugurante ala protettrice un candidato dal cognome ecclesiale e in lingua latina: Materdomini. L’aspirante sindaco di Matera, che esercita la professione di amministratore di condominio, ha 37 anni. E’ stato candidato alle comunali del 2010 e alle regionali del 2013 nonché – come riporta una nota-  primo firmatario della proposta di legge di iniziativa popolare “zero privilegi” presentata in Consiglio Regionale nell’estate 2012.

Con Materdomini gli altri 27 candidati saranno: Giuseppe Papapietro, Maria Rosaria Rizzi, Giuseppe Carrieri, Michele Centonze, Francesco Rubino, Francesco Sanrocco, Leonardo Rubino, Nadia Della Chiara, Francesco Ettorre,Vito Mercadante, Leonardo Cirasole, Eustachio Colonna, Maria Di Trani, Grazia Cristallo, Giuseppe Di Cuia, Eustachio Latorre, Vincenzo Mazzei, Emanuele Montemurro, Nunziata Di Santo, Michele Paolicelli, Mimma Carlucci, Francesco Rizzi, Felicia Rubino, Tiziana De Palo, Sergio Venezia, Antonio Giura e Paola D’Ercole.

I grillini, in un comunicato, precisano che la lista per le amministrative 2015  è stata  certificata e ufficializzata  dallo  staff del M5S.

E’ il giusto riconoscimento del lavoro fatto in tutti questi anni, per tutto il gruppo, non certo per un solo individuo – afferma nella nota  il candidato sindaco portavoce del M5S Antonio Materdomini – un impegno continuativo che non si arresterà certo con le Comunali. Siamo cresciuti, abbiamo attratto molti altri cittadini stanchi di essere rappresentati da una classe politica riciclata e da un sistema politico clientelare. Posso affermare con orgoglio che siamo il movimento politico più partecipato in città e siamo una costante da anni in piazza tra i cittadini con il nostro banchetto. A loro abbiamo chiesto una collaborazione per delineare insieme un programma politico che potesse essere il più condiviso possibile. Il prossimo obiettivo sarà essere presenti nel Consiglio Comunale di Matera e governare la città con onestà e capacità. Questa è la vera rivoluzione.Ci vediamo in Consiglio, sarà un piacere’’.

Il Movimento 5 Stelle di Matera ricorda quanto fatto finora dalla raccolta firma contro l’euro alla petizione europea per chiudere la discarica di Matera, convegni, incontri e agorà per stimolare una partecipazione consapevole e denunciare gli effetti della vecchia politica partitica.

Con l’ufficializzazione della lista sembra che i grillini a Matera abbiano chiuso con le polemiche e i distinguo delle scorse settimane che avevano portato il meetup matera Amici di Beppe Grillo a segnalare incongruenze procedurali, primogeniture e a rinviare ai ‘’saggi’’ l’uso di simboli e l’ufficialità di candidature.

A quanto pare anche l’altra anima grillina sta attendendo decisioni dagli organismi nazionali su una lista di 32 persone e con un candidato sindaco donna. Si attende che le Stelle illuminino anche questo aspetto. Sorprese. Ricusazione o ammissione? Ci vorrebbe una cartomante per interrogare le stelle, magari con un mazzo di carte materane.