Tutto può essere e magari, dopo l’annuncio di dimissioni dei giorni scorsi, la maratona di consiglio comunale – convocato dal 13 al 17 settembre- potrebbe essere sufficiente per ricomporre i cocci della maggioranza (e magari con nuovi ingressi) che ha sostenuto la elezione del sindaco Rosa Melodia in una coalizione di civiche e di centrosinistra. Del resto la consegna dell’Amministrazione comunale a una gestione commissariale prefettizia è, comunque, una sconfitta a due anni dalla scadenza del mandato. Per cui val la pena verificare sul filo di lana se è possibile ripartire con rinnovata volontà ed energia. Di altro avviso, naturalmente, le forze di opposizione che premono per le elezioni anticipate.

La cartina al tornasole per sapere come finirà sono i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale, convocato dal presidente del consiglio Dionigi Loiudice,in sessione ordinaria, in più adunanze tematiche. Assemblea ” già convocata con avviso n. 68003/2021 ed in continuità per i giorni 13- 14- 15-16- 17 settembre 2021 ore 17.00 con prosieguo fino ad ultimazione dei lavori”. E veniamo ai punti :ufficio polizia locale, riconoscimento di debito fuori bilancio, programma triennale delle opere pubbliche 2021-2023 ed elenco annuale 2021, con variazione.Il quarto punto è uno scoglio per tante amministrazioni comunali ” Approvazione Assestamento di bilancio e presa d’atto del permanere degli equilibri di bilancio”. E se passa questo punto, con i presupposti detti prima, la sindaca Melodia potrebbe ripensarci e portare avanti la consigliatura.