Politica e autonomia, bella scommessa…Ma qualche volta le puntualizzazioni servono per evitare equivoci, contiguità e per non perdere di vista i problemi delle comunità locali. E’ il caso di Pomarico, alle prese con il problema della frana che ha devastato buona parte del centro storico. Il sindaco, nonchè consigliere provinciale Francesco Mancini, punta alla concretezza e rispedisce al mittente -il parlamentare Gianluca Rospi M5S- le osservazioni su mancati coinvolgimenti in incontri come quello alla Provincia sulla statale 7 e sulla visita di metà giugno fatta senza avvisare nessuno del capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Da qui il grazie di Mancini dell’interessamento del parlamentare pentastellato, ma l’autonomia non si tocca…

COMUNICATO STAMPA
SS Matera-Ferrandina. Il sindaco di Pomarico e consigliere provinciale Mancini replica all’onorevole Rospi

“L’incontro avuto in Provincia alcuni giorni fa con l’associazione Ss Matera Ferrandina è stato un incontro interlocutorio, che è servito a porre le basi per la soluzione dei problemi delle nostre strade, ed in particolare per il completamento della Ss7. Spiace che l’onorevole Rospi si sia sentito scavalcato, ma questo genere di incontri, per i quali in ogni caso non dobbiamo chiedere il permesso a nessuno, sono utili e importanti ad individuare soluzioni alle problematiche relative alla viabilità nel nostro territorio”. Cosi il sindaco di Pomarico, nonché consigliere provinciale, Francesco Mancini, ha commentato l’intervento dell’onorevole Rospi in riferimento agli esiti di una riunione avvenuta alcuni giorni fa in Provincia a Matera, in cui si era parlato anche dell’iter sul completamento della strada Matera Ferrandina. “Ben venga una collaborazione con il Governo e con tutti gli altri enti su queste delicate e importanti tematiche, il nostro auspicio – aggiunge Mancini – è quello di una costante interlocuzione, e se l’onorevole Rospi ci vorrà tenere informati su quanto accade a livello nazionale noi ne saremo ben lieti”.
Il sindaco Mancini è intervenuto anche sullo stato di emergenza a Pomarico dopo la frana dello scorso gennaio. “Non voglio che ci sia una speculazione politica su Pomarico. Sullo stato di emergenza sono intervenuti tutti, e sottolineo tutti, i parlamentari lucani, tra cui l’onorevole Rospi, che ringrazio al pari di tutti suoi colleghi per aver ottenuto lo stanziamento di risorse per affrontare la calamità. Tra l’altro – conclude Mancini – sottolineo come Borrelli sia venuto a Pomarico all’insaputa di tutti, anche dei politici, quindi è bene lasciare fuori lo stato di emergenza della nostra cittadina dalle dinamiche politiche”.

Matera, 9 luglio 2019