Non se ne abbia a male l’interessato, Morcinelli Vito Michele, per il titolo con cui pubblichiamo la sua nota diffusa a motivazione delle proprie “dimissioni dal ruolo di coordinatore dei verdi nella provincia di Matera“. Ma è conseguenziale alla lettura della stessa da cui non si evince alcuna motivazione. Infatti, lo si presenta come “un atto dovuto”, ma per che cosa, se dice di  aver “profuso tutte le mie forze e messo in campo tutte le competenze a mia disposizione dal giorno della “ripresa” dei Verdi, al momento di mettere in campo una lista, al giorno della vittoria”? Uno si dimette in genere quando perde, ma è raro che accada. Ora che uno si dimetta quando vince è cosa nuova che meriterebbe qualche spiegazione supplementare!

Comunque, ecco a seguire la nota integrale diffusa dall’interessato:

Come atto dovuto a tutti quelli che mi hanno seguito, sostenuto e aiutato in questa campagna elettorale pubblico queste mie dimissioni dal ruolo di coordinatore dei verdi nella provincia di Matera.

E’ un momento importante dove la Democrazia deve farla da padrona, dove è importante mirare alla crescita del gruppo dei Verdi, questa idea va concretizzata con forti segnali di rappresentatività del Simbolo del Sole che Ride al di là di ogni dubbio o nome.

Dal canto mio ho profuso tutte le mie forze e messo in campo tutte le competenze a mia disposizione dal giorno della “ripresa” dei Verdi, al momento di mettere in campo una lista, al giorno della vittoria.

E’ per il rispetto di questi elettori nonché di tutti gli amici con cui ho lavorato che ritengo siano venute meno quelle condizioni di rappresentatività, vitali e primarie per continuare a portare avanti il mio incarico mirato alla crescita dei Verdi.

Credo che questo mio gesto non potrà ledere quello che rappresenta il movimento dei Verdi anzi sicuramente sarà foriero di spunti e riflessioni per favorirne la crescita e il consolidamento.”

Matera 09/11/2020

Morcinelli Vito Michele