In tre dal Materano a Potenza per ricordare Emilio Colombo

Pierluigi Diso e Nino Liantonio, che da un bel po’ sono impegnati per ricordare la figura del presidente Emilio Colombo, e l’on Cosimo Latronico sono stati gli unici materani a partecipare, a Potenza, alla inaugurazione di un monumento e di una strada, dedicata al grande statista potentino di caratura internazionale. Ed è stata una rimpatriata di quanti colombiani lo sono rimasti dentro e continuano ad apprezzare insegnamenti, discorsi e a riprendere letture e metodi di confronto che oggi tornerebbero utili per ricostruire la ”Politica”. Contatti tanti e impegno a rivedersi. Diso, in particolare, con gli articoli pubblicati su giornali e siti web ha destato non poco interesse e potrebbe essere tra quelli che per capacità elaborative e disponibilità potrebbe contribuire a ricostruire uno spazio di confronto sollecitato da più parti. SI vedrà. L’amministrazione comunale di Potenza,intanto, ha intitolato una via a Emilio Colombo in occasione del quinto anniversario della morte dello statista potentino (11 aprile 1920-24 giugno 2013). La cerimonia si è svolta , dopo la celebrazione della Santa Messa. La nuova “via Emilio Colombo” collega una delle zone della città con l’ospedale San Carlo e il campus di Macchia Romana dell’Università della Basilicata. Una scelta non casuale trattandosi di “due grandi strutture fortemente volute dal Presidente Colombo”. Nel corso della cerimonia, a cui erano presenti i familiari di Colombo, Il sindaco ha ricordato che “la Basilicata deve al senatore a vita l’uscita dell’isolamento” e che ”è una figura con un posto di rilievo nella galleria dei politici meridionali che hanno fatto la storia”. Chissà quando e ne parleranno nei libri di storia italiana ed europea. Si attendono iniziative anche a Matera. Diso e Liantonio al lavoro. Chissà un convegno e poi la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel 2019

Related posts

Rispondi