Il sindaco Bennardi: resto nei Cinque Stelle

E mentre il ministro degli esteri Luigi Di Maio, pur restando al governo, abbandona il Movimento Cinqueste costituendo un nuovo gruppo di posizione moderata, il sindaco di Matera Domenico Bennardi (uno dei pochi alla guida di medie e grandi città) conferma fedeltà al Movimento Cinque stelle. Ci resta e spiega, come riportato in un recente post, perchè ne condivide le scelte progressiste. Quante cose sono cambiate in Parlamento, nel movimento con le posizioni . spesso aa muso duro, tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, che a Matera aveva annunciato e tenuto una delle giornate del G20…

A chi mi chiede “con chi vado”, rispondo– dice Bennardi- che io rimango dove sono da oltre dieci anni, nel Movimento 5 stelle, lo stesso movimento che ha permesso a comuni cittadini di diventare parlamentari, consiglieri regionali o Sindaci. Ci sono cose da migliorare, ci sono sempre state, in realtà siamo in continuo cammino, i sindaci poi non si sono mai fermati, ma si deve continuare a lavorare dall’interno per superare divergenze in modo democratico garantendo confronto ma accettando le regole e le scelte della maggioranza.
Rimango in un movimento che ha deciso di riconoscersi in un percorso progressista, di partecipazione e di inclusione sociale, in grado di anteporre il bene comune a quello personale, di coltivare le buone idee e le personalità politiche ma non i personalismi, di opporsi alle urla violente e piene di odio della Meloni in Spagna, di sostenere diritti civili e diritti sociali, insieme

E in consiglio comunale cosa accade? Restano tutti nel movimento, dopo alcuni ”abbandoni” del passato. Al momento non abbiamo ricevuto nessuna presa di posizione ufficiale. A livello regionale resta nei ”Cinque Stelle” Gianni Perrino. In Parlamento. sappiamo come è andata, tra addii, distinguo e arrivederci. Confronto aperto anche in vista di quelle che saranno scelte e tendenze per le elezioni politiche e, a seguire, le amministrative regionali.

Amarcord

Related posts

Rispondi