Sono iniziati ieri gli interventi di manutenzione del verde pubblico a Ginosa e Marina di Ginosa, con partenza da Viale Italia e proseguiranno nei prossimi giorni.

In una nota si legge che :“Sono circa 2.237 gli alberi presenti tra Ginosa (1437) e Marina di Ginosa (800) da sistemare e 45.000 circa i metri quadri di aree a verde soggette a manutenzioni.

Sono interessate piazze, aree a verde, centro urbano e storico e scuole, comprese operazioni di potature di alberi, spollonatura, potatura di siepi nei prossime mesi.

Le operazioni previste saranno suddivise per settori distinti tra Ginosa e Marina di Ginosa, a carattere ordinario, con interventi anche bimestrali, così da garantire il completamento di un’area e constatare il lavoro svolto da parte della ditta incaricata.

Lo avevamo annunciato e ora lo stiamo facendo: la manutenzione del verde pubblico è iniziataspiega il Consigliere con delega al Verde Pubblico Giorgio Acquasantaho sempre pensato che il decoro urbano e la manutenzione del verde possono ripartire solo attraverso interventi mirati e di carattere periodico, e non da interventi straordinari.

Gestire una manutenzione del verde pubblico a carattere ordinario e non straordinario, cosa che avviene nei Comuni a seguito di risorse sempre meno disponibili, non è qualcosa di scontato.

Servono strumenti che diano l’inizio a un percorso ogni anno migliorativo, che punti non solo a una manutenzione ordinaria, ma al decoro e riqualificazione del centro abitato.

La soluzione tecnica non era applicabile negli anni precedenti esclusivamente per le criticità finanziarie. Si poteva intervenire solo nei mesi primaverili.

Quest’anno, grazie ai dati positivi del Rendiconto 2020, siamo riusciti a stanziare 150.000 euro per il verde pubblico come base di partenza. Mai così tanti nella storia recente di Ginosa.

Siamo partiti da un’analisi delle criticità e segnalazioni degli scorsi anni, in particolare legate alla gestione ordinaria del verde dovuta a mancanza di risorse disponibili e impiegabili per il servizio richiesto.

Ci siamo dotati poi di uno strumento necessario, oggi a disposizione dell’ente comunale, e siamo stati la prima Amministrazione a farlo: il primo censimento arboreo e aree a verde.

Grazie a esso, abbiamo finalmente contezza in termini numerici chiari del nostro patrimonio a verde, individuando per ogni attività le prestazioni minime richieste per mantenere, ripristinare, garantire e migliorare la sicurezza, la fruibilità e l’efficienza del verde pubblico del Comune di Ginosa, con particolare riferimento agli specifici componenti di aree verdi, alberature stradali e banchine, quali prati, alberi, cespugli, siepi ecc.

Tutto georeferenziato, in modo da permettere agli uffici di competenza di avere un quadro chiaro ed aggiornato del patrimonio a verde.

Tra gli interventi nuovi inseriti, oltre a quelli di carattere generico, vi sono importanti novità, utili al fine di attuare un percorso di crescita migliorativo del decoro urbano.

Tra questi, il soccorso irriguo, che permetterà di gestire quelle che sono le nuovi piantumazioni di alberi e soprattutto fioriere, disposte e aggiunte attraverso anche la donazione di cittadini e/o associazioni.

Altro intervento con interventi preventivi, è la lotta alla processionaria, che avverrà preventivamente attraverso eliminazioni dei nidi o eventuale adozione di lotta biologica.

Ultimo intervento aggiuntivo, mai espletato negli scorsi anni, è la manutenzione e taglio delle erbe infestanti sui cigli stradali di strade extraurbane dell’intero territorio di Ginosa e Marina di Ginosa, così da migliorare l’aspetto anche all’occhio di visitatori che si recano presso agriturismi o masserie.

Anche le zone di interesse paesaggistico, storico e culturale, come il rione Rivolta e Casale, saranno oggetto di manutenzione ordinaria, tale da garantire aspetto e decoro dei nostri valori patrimoniali invidiati e unici.”

Attraverso questi procedimenti, andiamo a fissare degli standard per la manutenzione del verde pubblico, che possono solo essere superatiaggiunge il Sindaco Vito Parisiin futuro, quindi, non si potrà tornare indietro con la tipologia e metodologia di interventi, curati nel dettaglio e sulla base delle caratteristiche del nostro territorio. È l’inizio di un nuovo percorso per ottimizzare la gestione del verde del Comune di Ginosa“.