Qualcuno è preso dallo scoramento, altri festeggiano e si sentono già in consiglio comunale o al ballottaggio. Le ‘forbici’ degli exit poll vanno presi, da sempre, con le pinze visti anche gli abbagli del passato. E veniamo a Matera.

La schermata consorzio opinio rai diffusa a piene mani dopo la chiusura, alle 15,00 di lunedì 21 settembre, dei seggi per il voto per il referendum e le amministrative indica una copertura dell’80 per cento – con la precisazione, come da videata- che si tratta di ricerca soggetta ad errore statistico, è riferita a quattro candidati sindaci sui sei.

Rocco Sassone (centrodestra e altri) dato tra il 29 e il 33 per cento, Domenico Bennardi (m5S e altri)tra il 23 e il 27 per cento, Giovanni Schiuma (Pd e altri) tra il 19,5 e il 23,5 per cento, Pasquale Doria (Matera civica e altri) tra l’8 e il 12 per cento.

Se per Sassone era scontato o quasi, il passaggio al ballottaggio ma con una percentuale superiore, vista la compattezza e le candidature di peso della coalizione che lo sorregge, pone qualche interrogativo di incertezza tra quella forbice intorno alla punta del 23 per cento che ”incrocia” Bennardi e Schiuma.

E’ chiaro, lo diciamo per obiettività, che sarà lo spoglio di domani 22 settembre, che comincerà alle 9.00, a fornire dati concreti. Gli Exit poll, va ricordato, riportano dichiarazioni di voto su base volontaria. Per cui, e questo è pacifico, la rilevazione ha questo limite oltre alla sincerità delle dichiarazioni di voto riportate.

Una considerazione a parte va fatta per il pentastellato Domenico Bennardi che potrebbe aver fruito dell’onda lunga referendaria, visto che il ” SI” (siamo sempre agli exit poll) al taglio dei parlamentari ha superato il 60 per cento.

Se è così si avvierebbe una fase di riforme in Parlamento su numero dei mandati possibili, cambi di casacca, preferenze e candidature. Qualcuno rischia di tornare in Basilicata, salvo miracoli…

Ma attendiamo le prossime ore con una giornata non stop, fatta di inevitabili contestazioni scheda per scheda. Ed è quello che conta.

I DATI SULL’AFFLUENZA

ore 15 di lunedì 21 settembre l’affluenza alle urne per le elezioni comunali
A Matera città è del 70,92% (precedente 74,05%)nei 23 Comuni chiamati al voto è del 66,51% (precedente 68,38%). Nella provincia di Matera è del 70,19% (precedente 72,43), nella provincia di Potenza è del 61,48% (precedente 62,90%).

REFERENDUM

A Matera città è del 74,31%.l’affluenza per il Referendum in Basilicata è del 50,14%. Nella provincia di Matera è del 54,75%, nella provincia di Potenza è del 47,72%.