Il Presidente del Matera Film Festival è diventato Materano!!Durante il festival sarà a lui dedicata una serata celebrativa che ripercorrerà tutte le produzioni internazionali che ha portato a Matera e Basilicata.” E’ il post entusiasta di Nando Irene a fronte del provvedimento adottato in zona cesarini dal Consiglio Comunale della Città dei Sassi di conferimento della cittadinanza onoraria al famoso produttore cinematografico, per altro preannunciata in precedenza in un convegno dal Sindaco De Ruggieri.

Sisti, inoltre, come ricorda l’attore materano è diventato nel frattempo anche presidente del neo festival cinematografico materano (di cui Irene è direttore artistico) che ambisce, con l’esordio della sua prima edizione che avverrà in autunno sovrastato dall’ombra del covid19 che incombe, ambisce a orizzonti internazionali.

Il consiglio comunale -dunque- come si legge in una nota- ha conferito all’unanimità, nel corso della seduta di oggi, la cittadinanza onoraria di Matera a Enzo Sisti con la motivazione: “Produttore cinematografico di fama internazionale, per il suo prezioso e profuso impegno nel far scoprire al mondo, le meraviglie della Città dei Sassi attraverso il cinema”.

Dopo essere stato il principale artefice della scelta di Matera come location del film di Mel Gibson “La Passione di Cristo”, Sisti è stato anche produttore esecutivo per l’Italia dell’ultimo capitolo della saga cinematografica di 007 “No time to die” girato nei Sassi.

“Il suo percorso artistico – si legge nel provvedimento – è stato segnato dalle numerose produzioni a cui ha lavorato, tra cui si cui si ricordano, Ladyhawke di Richard Donner, Indiana Jones e l’ultima crociata di Steven Spielberg, Le avventure del barone Munchausen di Terry Gilliam, Kundun e Gangs of New York di Martin Scorsese, Il talento di Mr. Ripley di Anthony Minghella e il premio Oscar Il Paziente Inglese.

Sisti è stato produttore di numerosi film internazionali per i segmenti produttivi girati in Italia tra cui: Mission Impossible III, Avengers: Age of Ultron, Operazione U.N.C.L.E., Il Giovane Messia, Ben Hur e ha scelto la città di Matera, per ben otto volte, quale luogo d’elezione per l’ambientazione di rilevanti produzioni cinematografiche”.

Il riconoscimento gli è stato quindi conferito: “Considerato il forte legame di Enzo Sisti con la città di Matera ed il prezioso e profuso impegno nel promuovere le meraviglie della città, anche attraverso il coinvolgimento delle maggiori produzioni cinematografiche mondiali, rendendone, così, alto il prestigio attraverso il variopinto eclettismo della “settima arte”, a vantaggio della comunità intera”.

“Non è stato possibile – ha spiegato il Sindaco de Ruggieri – poter conferire a Sisti con una cerimonia ufficiale in consiglio comunale la cittadinanza onoraria perché impegnato nel suo lavoro. Abbiamo però concordato con lui che, in occasione della prima cinematografica del 25esimo film di Bond a Matera, in cui cercherà di portare in città il regista e alcuni degli attori protagonisti, la comunità materana potrà accoglierlo come suo illustre componente con la giusta attenzione”.