domenica, 14 Aprile , 2024
HomePoliticaCifarelli (PD): su mia proposta evitato l'esercizio provvisorio e paralisi finanziaria Regione

Cifarelli (PD): su mia proposta evitato l’esercizio provvisorio e paralisi finanziaria Regione

Il 19 dicembre scorso (https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?sec=100133&otype=1120&id=254430) il Consiglio regionale di Basilicata ha deliberato il ricorso all’esercizio provvisorio, a decorrere dal 1° gennaio fino all’approvazione della legge di bilancio per il triennio 2024-2026 e, comunque, non oltre il 30 aprile 2024, con palese consapevolezza di non essere in grado di approvare entro la fine del 2023 i documenti contabili in questione. Dalla nota che pubblichiamo  a seguire, e diffusa dal consigliere regionale del PD Roberto Cifarelli, si apprende -invece- che, nella seduta di giunta di ieri, sarebbero state adottate due deliberazioni relative una alla Legge di stabilità regionale del 2024 e l’altra al Bilancio di previzione pluriennale 2024/2026 che, in qualche modo, consentirebbero di evitare di incappare in quel limitativo esercizio provvisorio già deliberato in precedenza. Quale sia l’escamotage adottato, non essendo al momento disponibile il testo delle due delibere, non è dato sapere…tenuto conto che Cifarelli scrive “va da sé che l’approvazione definitiva avverrà in Consiglio nei primi giorni del nuovo anno“, che ci auguriamo abbia un solido appiglio normativo. Vedremo. Ma ecco a seguire la nota integrale dell’esponente PD.


Bilancio della Regione 2024, Cifarelli PD: accolta la mia proposta e scongiurata paralisi della Regione

Nella seduta di giunta dello scorso 29 dicembre con le Delibere n. 937 e 938 sono state approvate la Legge di stabilità regionale 2024 e il Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2024 – 2026, va da sé che l’approvazione definitiva avverrà in Consiglio nei primi giorni del nuovo anno: viene – così – scongiurato il rischio di giungere come l’anno scorso all’esercizio provvisorio.  
Viene accolta la mia proposta, che con coinvolgimento, con senso di responsabilità e con la concretezza sempre mostrata su questi delle associazioni datoriali, dei sindacati e all’ANCI ha impedito che la mancata approvazione della Legge di stabilità – Bilancio 2024/26 determinasse la paralisi della Regione Basilicata.
Quest’anno la Legge di stabilità – Bilancio 2023/25, è stata approvata a fine maggio e pubblicata il 5 giugno. Grazie al Presidente Bardi ed al centrodestra lucano per la seconda volta nella storia della Basilicata essa è stata approvata non già nei tempi ordinari (31 dicembre 2022), e neanche nella fase di esercizio provvisorio (30 aprile 2023). La Regione è rimasta in “gestione provvisoria” fino al 5 giugno; ciò ha significato che fino a quella data sono rimasti bloccati (in parte già dal primo gennaio) la stragrande parte dei pagamenti a cittadini ed imprese.
Una buona notizia per gli Enti Locali, per il settore delle imprese, della produzione e per il mondo del lavoro nel suo complesso e di tutti coloro che hanno relazioni virtuose con la Regione Basilicata.”

Post scriptum: Poco dopo aver pubblicato il nostro articolo, il consigliere Cifarelli ci precisa che trattasi in sostanza della mera approvazione da parte della Giunta Regionale degli schemi dei due documenti contabili, atti ovviamente propedeutici alla seduta del Consiglio Regionale preposto alla loro approvazione e che ora potrà/dovrà essere a tale scopo convocato il più in fretta possibile. Perchè solo da quella seduta si potrà evitare l’esercizio provvisorio.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti