Lo avevamo scritto nel servizio https://giornalemio.it/cronaca/danni-calamita-a-matera-su-tavolo-governo-e-la-prevenzione/ e la presa di posizione dell’on. Michele Casino (Forza Italia) conferma il grado di valutazione dato dal Governo in sede di commissione Ambiente circa la concessione del bonus ART a città colpite dai recenti nubifragi. Naturalmente c’ è Venezia che, obiettivamente, ha subito più danni per il protrarsi del maltempo al proprio patrimonio artistico. E le immagini sulla basilica di San Marco, del Conservatorio e dei musei allagati hanno fatto il giro del mondo. Per Matera, nonostante gli accostamenti quotidiani nei servizi, hanno parlato i video dei social sul via Buozzi nel Sasso Caveoso e del ”Ponticello” da piazza Vittorio Veneto trasformati in fiumi. Danni certo. Ma il metro di valutazione al momento è diverso, in attesa di conoscere cosa è stato inserito nella richiesta di stato di calamità presentato dal Comune di Matera. Casino, comunque, osserva sulla situazione imbarazzante tra esponenti pentastellati: il viceministro Vito Crimi che ha fatto riferimento a Venezia, dimenticando Matera, e il parlamentare Gianluca Rospi che ha invitato il Governo a non dimenticare la Città dei Sassi. Imbarazzante, certo. Al momento per Matera non c’è nulla . In lista di attesa come altre realtà colpite dal maltempo. Da Firenze, intanto, altra città d’arte viene un gesto di solidarietà con la destinazione dell’incasso di un concerto dei Conservatori destinato a Matera. Un esempio di concretezza.

 

LA NOTA DI MICHELE CASINO

“Oggi in Commissione Ambiente a Montecitorio il vice ministro Vito Crimi ha avanzato l’ipotesi di estendere il bonus art, misura volte a tutelare i patrimoni colpiti da calamità naturali, anche a Venezia, dimenticandosi di Matera e della Basilicata più in generale.

Nelle stesse ore, il deputato lucano M5S Gianluca Rospi, dimenticandosi di essere al governo, esortava l’esecutivo a destare più attenzioni a Matera, così come fatto per Venezia.

Siamo all’assurdo, da un lato il rappresentante di Governo comunica la volontà di estendere codesti fondi alla sola Venezia, dall’altro, un parlamentare di maggioranza lo contraddice chiedendo più attenzioni per la città di Matera.

Conte faccia, almeno per una volta, l’avvocato degli italiani: rimetta il mandato, i danni causati dai suoi governi sono già fin troppi”.

Così Michele Casino, deputato di Forza Italia.

E QUELLO DI ROSPI

“Anche Matera e il suo territorio meritano un’attenzione particolare. Dopo la delibera della Giunta del Comune di Matera con la quale si chiede il riconoscimento dello stato di emergenza, mi aspetto ora la stessa particolare attenzione che il Governo ha riservato alla preziosa città di Venezia anche per la Capitale Europea della Cultura”. Questo è quanto dichiara il Deputato del MoVimento Gianluca Rospi.

“Nei momenti di difficoltà la forza di un paese si vede nell’agire tutti insieme per salvaguardare l’inestimabile patrimonio culturale di cui dispone, naturalmente dando priorità alle aree più danneggiate”. Conclude l’Onorevole Rospi.

18/11/2019

On. Gianluca Rospi

 

IL SINDACO RINGRAZIA FIRENZE

Il Sindaco di Matera ringrazia la città di Firenze per la solidarietà espressa

“Ringrazio a nome della comunità materana il Sindaco di Firenze, Dario Nardella, ed il Sovrintendente del Maggio Musicale fiorentino, per la decisione di destinare alla città di Matera gli incassi del concerto del 30 novembre prossimo con l’Orchestra nazionale dei conservatori italiani. La solidarietà e la vicinanza della città di Firenze e le testimonianze di affetto che ci giungono da ogni parte d’Italia ci rendono orgogliosi di appartenere ad un grande Paese che riesce ad esprimere il senso di unità ed il sentimento della comune condivisione nell’affrontare momenti di difficoltà”.