La questione dei parcheggi a Matera sarà uno dei temi caldi per Domenico Bennardi candidato sindaco sostenuto dalla coalizione Movimento 5 Stelle, Volt, Matera 3.0, Europa Verde-Psi.

Negli ultimi anni – afferma Bennardi – abbiamo assistito ad una gestione sciatta e disorganizzata dei parcheggi cittadini che sono in appalto alla Sisas in regime di proroga dal primo marzo 2018. Da allora, ogni sei mesi, il Comune di Matera ha prorogato il contratto, di sei mesi in sei mesi, senza mai occuparsi di indire una nuova gara, precludendo la possibilità di gestione degli stalli anche ad altri operatori locali.

Ancora oggi, a distanza di due anni e mezzo dalla scadenza del contratto con la Sisas, il servizio è gestito in regime di proroga.

È nostra intenzione superare questo inspiegabile lassismo ed adoperaci rapidamente nell’indire la nuova gara di appalto per la gestione dei parcheggi rivedendo il corretto rapporto tra parcheggi blu a pagamento e stalli liberi che devono essere nello stesso numero. Il codice della strada stabilisce infatti che il rapporto tra strisce bianche e strisce blu, vale a dire tra parcheggi gratuiti e parcheggi a pagamento, deve essere equivalente.

Ci sono delle eccezioni, naturalmente, ma riguardano situazioni particolari come i parcheggi del centro storico, o particolari necessità di traffico, ma ciascuna di queste ‘eccezioni’ richiede un’apposita delibera comunale. Per questo motivo faremo prima di tutto un censimento degli stalli per verificare se per tutti i parcheggi blu, sopratutto nelle zone centrali, siano rispettate le norme relative a questo rapporto di equivalenza e se ci sono delibere specifiche con le quali si è aumentato il numero dei parcheggi a pagamento in centro a discapito di quelli liberi. Ovviamente per la mobilità sostenibile prevederemo parcheggi riservati alle auto elettriche con postazione di ricarica.

Infine, con il nuovo bando parcheggi vogliamo eliminare la vergognosa prassi attuata finora dalla Sisas di far pagare la sosta ai disabili nei parcheggi a pagamento. In quasi tutte le città i disabili ne sono esentati fuorché a Matera. Per la semplice ragione che non sarebbe stato previsto nel bando comunale scaduto.

Negli ultimi anni a Matera decine di disabili, pur esponendo il pass, sono stati addirittura multati dagli ausiliari della sosta e la città ha collezionato figuracce per colpa di una Amministrazione che dichiara di avere a cuore le politiche di accessibilità ma poi viene smentita nei fatti“.