Ne avevamo parlato tre anni fa, ma il Comune di Matera insieme ad altre Enti locali era rimasto fuori dalle opportunità previste dal primo governo Conte ( M5s-Lega) con il Bando Periferie. La ripresa del confronto mediato dall’Anci ha consentito di sbloccare la situazione e di passare dai progetti preliminari agli esecutivi e quindi ai bandi gara, con un espletamento in corso d’opera per sette interventi attesi. Uno, quello sulla villa Comunale, è stato già realizzato dall’Amministrazione con risorse proprie. Poi ci sono  interventi su beni immateriali. Ma per quelli c’è tempo. L’avvio nel 2020 nei cantieri consente di distogliere lo sguardo dal Centro, visto che Matera 2019 è ai titoli di coda, e di rivolgerli in quelle zone della città rimaste fuori dalle attenzioni e dalle priorità dell’Amministrazione comune accusata – come ha riconosciuto l’assessore ai lavori pubblici Nicola Trombetta- di essere attenta più verso il cuore antico (centro e rioni Sassi) dove si concentra il maggior numero di visitatori. E così il Comune di Matera realizzerà interventi di riqualificazione  e rigenerazione urbana, in parchi e quartieri, per un importo di 5. 365.000, euro,  con le opportunità previste dal ”Bandi periferie”. Si tratta di sette progetti, per i quali si stanno ultimando le procedure di gara. Gli interventi riguardano i parchi del Castello e del rione Serra Venerdì, le ville del rioni Cappuccini e al quartiere Piccianello di via Marconi attigua allo stadio ” Franco Salerno-XXI Settembre”, di piazza Marconi, una parte del tessuto connettivo del rione Piccianello  (denominata la Kasbah per le aberrazioni urbanistiche del passato, che meritano un piano di recupero) delimitata da via Nazionale e via Marconi e la realizzazione, riqualificando un vecchio immobile, di una biblioteca che ospiterà l’archivio del giornalista Leonardo Sacco e della documentazione legata all’esperienza di Adriano Olivetti. Analizzarne uno ad uno richiederebbe una serie di puntate. Preferiamo farlo non appena conosceremo date di consegna e conclusione dei lavori. L’Ufficio tecnico, intanto, sta portando a compimento il lavoro con l’auspicio che siano mantenuti (meglio se potenziati) gli attuali organici, visto la prossima scadenza dei contratti a tempo determinato.  ” I progetti -ha detti l’assessore Nicola Trombetta- consentono di intervenire per riqualificare con dotazione di servizi, verde, elementi di arredo e funzioni parchi e quartieri cittadini di zone della città finora esclusi, rispetto alle zone centrali.  I lavori cominceranno nel 2020 e saranno completati con gradualità. L’Amministrazione comunale intende intervenire anche in altre zone utilizzando altre risorse e opportunità”. L’Amministrazione comunale , a conclusione degli interventi, si occuperà anche delle modalità di gestione di aree e bene, alcune delle quali come il parco del castello saranno dotate anche di un infopoint turistico. Di seguito una breve sintesi degli interventi.

 

VERDE DI QUARTIERE VERDE DI COMUNITA’

Matera 2019. Programma straordinario di intervento per la riqualificazione Urbana

e la Sicurezza delle periferie.

D.P.C.M. del 25/05/2016 e 06/12/2016.

Verde di quartiere – Verde di comunità.

PROGETTI

MATERA 2019_BANDO PERIFERIE

IDEA PROGETTO

I progetti di seguito descritti rientrano nel programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la

sicurezza delle periferie, DPCM 6/12/2016, DPCM 25/05/2016, finalizzati alla rigenerazione delle aree urbane

degradate attraverso la promozione di interventi di miglioramento della qualità del decoro urbano, di manutenzione

e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture edilizie esistenti, per l’accrescimento della sicurezza

territoriale e della capacità di resilienza urbana.

L’idea cardine è stata la sistemazione, in modo partecipato, di aree verdi, giardini e spazi pubblici trasformandoli e

riportandoli a spazi di aggregazione sociale, promotori di qualità urbana.

I progetti sono i seguenti:

1.0_Parco del Castello

2.0_Parco Serra Venerdì

3.0_Rione Pini

4.0_Tessuto Connettivo Piccianello

5.0_Villa Piccianello/Marconi

6.0_Biblioteca Museo Spine Bianche

7.0_Villa Cappuccini

MATERA 2019_BANDO PERIFERIE

 

1.0_PARCO DEL CASTELLO

Il progetto prevede i seguenti interventi:

realizzazione di un punto informativo/accoglienza comprendente reception, book shop, servizi igienici,

sala multimediale, biglietteria;

realizzazione percorso per disabili;

riqualificazione fossato e rampa di accesso per realizzazione eventi culturali, compreso il restauro del muro

controterra di perimetro;

installazione di videomapping e realtà aumentata;

realizzazione impianti di illuminazione;

sistemazione opere a verde con abbattimento di esemplari in precarie condizioni statiche e piantumazione di nuove

specie arboree, inerbimento terre armate fossato;

L’importo complessivo progetto e di € 1.500.000,00 di cui € 995.000,00 per lavori.

2.0_PARCO SERRA VENERDI’

 

Il progetto prevede i seguenti interventi:

realizzazione di aree funzionali alla fruizione del parco: area attrezzata fitness per atleti, nuova area giochi per bambini,

area per lo sguinzagliamento cani;

riqualificazione dei sentieri esistenti con l’introduzione di nuove funzioni (percorso fitness, bike e benessere);

realizzazione di nuovo punto ristoro con annesso locale deposito a servizio del parco;

manutenzione e ripristino dei campi da bocce;

messa in opera recinzione perimetrale;

realizzazione nuovo impianto di illuminazione;

riqualificazione generale del verde con attenzione particolare alle persone con disabilità sensoriali, singole o multiple,

comprendente il piano di abbattimento delle alberature in cattivo stato vegetativo e la sostituzione con nuove

piantumazioni, opere di ingegneria naturalistica, realizzazione di nuove aree verdi tematiche.

L’importo complessivo progetto e di € 1.500.000,00 di cui € 998.500,00 per Lavori.

 

3.0 RIONE PINI

 

Il progetto prevede i seguenti interventi:

  • sistemazione opere a verde, relativo alla manutenzione delle specie arboree già presenti e la piantumazione di nuove

essenze compreso la posa in opera di impianto di irrigazione;

  • rifacimento della sede stradale dei marciapiedi esistenti in Via Morelli e realizzazione di nuovi posti auto;
  • rifacimento sede stradale di Via Lanfranchi e formazione di nuovi marciapiedi sul lato Nord-Est;
  • realizzazione di una piccola rotatoria all’incrocio tra Via Morelli e Via V. Lanfranchi.

L’importo complessivo progetto e di € 400.000,00 di cui € 304.000,01 per lavori.

 

MATERA 2019_BANDO PERIFERIE

4.0 Tessuto connettivo Piccianello

Il progetto prevede la realizzazione dei seguenti interventi:

  • eliminazione delle barriere architettoniche, mediante la realizzazione di rampe per disabili;
  • rifacimento marciapiedi, da realizzarsi con pavimentazione in pietrini di cemento con inserti in pietra di Minervino e

cordoli in pietra, del tutto similari alla pavimentazione esistente;

  • scarifica del manto bituminoso e successiva fornitura e posa in opera di binder e tappeto di usura;

L’importo di progetto ammonta a €. 1.000.000,00 di cui €. 815.000,00 per lavori.

 

MATERA 2019_BANDO PERIFERIE

5.0_VILLA PICCIANELLO/MARCONI

 

Per Villa di Piccianello il progetto prevede i seguenti interventi:

  • sistemazione opere a verde con messo a dimora di un nuovo prato verde ad integrazione dell’esistente, integrazione

delle alberature con piante “effetto pronto”;

  • adeguamento funzionale dei servizi igienici;
  • consolidamento e restauro del muro di cinta;

Per Piazza G. Marconi il progetto prevede i seguenti interventi:

  • posa in opera di alberi di leccio “pronto effetto” a contorno della piazza, in sostituzione delle aiuole dismesse;
  • ripristino della pavimentazione deformata tra Via G. Marconi e Via Don Giovanni Mele e riduzione aiuole di contorno

degli alberi esistenti;

  • adeguamento e miglioramento delle sedute presenti, attraverso il montaggio di un sistema seduta-schienale, in doghe

di legno, che renderà più comoda piacevole la sosta.

L’importo complessivo progetto e di € 300.000,00 di cui € 234.078,16 per Lavori.

 

 

6.0_BIBLIOTECA MUSEO SPINE BIANCHE

Il progetto prevede i seguenti interventi:

  • messa in sicurezza della struttura;
  • coibentazione e impermeabilizzazione della copertura, il rifacimento degli impianti tecnologici;
  • sostituzione dei montanti in acciaio caratterizzanti le quattro facciate;
  • sostituzione degli infissi con nuovi in alluminio a taglio termico e vetrocamera a risparmio energetico e a bassa

emissività;

  • idropulizia delle pareti in mattoni rossi a vista e successivo trattamento idrorepellente, ripristino degli intonaci e

tinteggiature al quarzo.

L’importo di progetto ammonta a € 480.000,00 di cui € 387.960,92 per i lavori.

 

 

7.0_VILLA CAPPUCCINI

Planimetria

Il progetto prevede i seguenti interventi:

  • recupero dell’area dell’anfiteatro e della passerella pedonale;
  • ripristino funzionale dell’esistente vasca e dell’adiacente locale tecnico;
  • ridefinizione del verde e del parco giochi;
  • realizzazione di nuovi servizi igienici;
  • messa in sicurezza del muro di perimetro su Via Cappuccini.

L’importo complessivo progetto e di € 350.000,00 di cui € 268.629,38 per Lavori.

 

 

IL COMUNICATO DEL COMUNE

Bando periferie, presentati i progetti di riqualificazione dei quartieri della città

 

Sette progetti per riqualificare il verde urbano e riempire di servizi i quartieri periferici della città che sorgono ormai a ridosso del centro.

Sono stati presentati questa mattina, nella sala Mandela del Palazzo di Città, i progetti che il Comune sta per realizzare grazie ai fondi messi a disposizione dal Bando periferie del Governo.

Parco del Castello, Parco di Serra Venerdì, Villa Cappuccini, Rione Pini, Biblioteca Sacco e Rione Piccianello, le aree interessate dagli interventi che sono stati progettati dai professionisti dell’Ufficio tecnico del Comune.

5,5 milioni di euro l’investimento complessivo per la realizzazione delle opere che saranno avviate al termine delle procedure di gara che sono attualmente in fase di conclusione.

Nel Parco del Castello è prevista la realizzazione di un punto informativo e di accoglienza con locali adibiti reception, libreria e servizi igienici, e di una sala multimediale con una biglietteria per gli eventi organizzati nell’area del parco. Sarà riqualificato il fossato, costruito un percorso per le persone con diverse abilità e installato un proiettore per videomapping e per immagini di realtà aumentata e rifatto l’impianto di illuminazione.

Consistenti gli interventi di rigenerazione anche nel Parco di Serra Venerdì che finalmente sarà dotato di un’area per il fitness, di uno spazio per lo sguinzagliamento dei cani, mentre sarà ampliata e riqualificata la zona giochi per i bambini e ripristinato il campo da bocce. Ripensato il sistema esistente di sentieri con l’introduzione di nuove funzioni (percorsi jogging, bike e benessere) e con un’attenzione particolare alle persone con disabilità sensoriali. Sarà infine costruito un punto ristoro.

L’intervento nel Rione Pini interesserà l’asse Via Morelli-Via Lanfranchi che sarà intermanete riqualificato con la sistemazione del verde, la realizzazione di una piccola rotatoria, la costruzione di nuovi marciapiedi e l’individuazione di piccole aree di parcheggio per i residenti della zona.

Negli spazi recuperati e rifunzionalizzati dell’ex sede della delegazione comunale del Rione Spine Bianche sorgerà invece la Biblioteca del ‘900, un luogo di lettura e di studio in cui sarà possibile consultare i documenti e i volumi contenuti nelle collezioni librarie di Leonardo Sacco e dell’associazione Olivetti.

Il tessuto connettivo del Rione Piccianello sarà oggetto di un’ampia riqualificazione che toccherà la zona limitrofa al Campo Sportivo e quella che si estende dalla Chiesa della Madonna dell’Annunziata verso Via Nazionale. Saranno eliminate le barriere architettoniche, rifatti i marciapiedi e riasfaltate le strade, e saranno rigenerati gli spazi pubblici e le aree verdi delle Ville Marconi e Piccianello e di Piazza Marconi.

Interventi di ristrutturazione sono previsti anche per la Villa Cappuccini, con il recupero dell’anfiteatro e della passerella pedonale, il ripristino funzionale della vasca e del parco giochi, la realizzazione di nuovi servizi igienici e la messa in sicurezza del muro perimetrale.

“Dopo le vicissitudini legate all’iter del decreto sul bando periferie – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Nicola Trombetta – siamo riusciti, grazie ad una intuizione del dirigente dell’Ufficio tecnico, ad attivare il circolo virtuoso che ci porterà a realizzare le opere di riqualificazione con una sorta di autofinanziamento legato agli stati di avanzamento dei lavori. Gli interventi miglioreranno la fruizione degli spazi pubblici e la qualità della vita all’interno dei quartieri che è l’obiettivo principale del bando periferie”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, oltre all’assessore ai Lavori Pubblici, Nicola Trombetta, gli architetti Michele Di Capua e Marcella Gravela, i geometri Rosa Giacomobello e Giuseppe Vizziello.

Dei diversi gruppi di lavoro che hanno redatto i progetti, hanno fatto parte anche gli ingegneri Michele Lunalbi, Domenico Petrara, Biagio Ferrara e Alessandro Dittoni, l’architetto Giuseppe Gandi, i geometri Federico Lorusso, Antonio Vammacigno, Emanuele Lamacchia Acito, Lucio Stigliani e Pietro Rizzi.