Venghino signori, venghino….. ed in questo affollato movimento di entrate ed uscite dai partiti, come se fosse la cosa più normale di questo mondo (specie per gli eletti nelle istituzioni) anche l’ex leghista materano Francesco Lisurici, unico eletto del partito di Salvini nel consiglio comunale della Città dei Sassi da cui era uscito qualche settimana fa, ha anch’esso aderito a “Coraggio Italia” seguendo le orme di Sassone. Ed anch’esso ci entra con un incarico bello e pronto: sarà il coordinatore per la Città di Matera.

Ed ecco il comunicato che annuncia la novella:

CI: DOPO SASSONE ANCHE LISURICI ADERISCE AL PARTITO =

Nasce Coraggio Italia in Basilicata. Alla guida del coordinamento regionale è stata confermata la senatrice Maria Rosaria ROSSI, che già ricopriva questo ruolo in Cambiamo! che è uno dei soggetti fondatori di Coraggio Italia. La affiancheranno, nella responsabilità di guidare il partito, il candidato sindaco del centrodestra e leader dell’opposizione al Comune di Matera, Rocco Luigi Sassone e il capogruppo di Cambiamo! in consiglio comunale a Potenza, Antonio di Giuseppe.

Inoltre, riferisce un comunicato, arriva un “altro importante ingresso in Coraggio Italia dopo un incontro tra Sassone e la ROSSI. Si tratta del consigliere comunale di Matera Francesco Lisurici, che nei giorni scorsi aveva lasciato il gruppo della Lega e da oggi entra a far parte a tutti gli effetti della squadra di Coraggio Italia.

Dopo aver riscontrato in loro la stessa nostra visione di una Basilicata che possa essere la regione protagonista del sud e dell’Italia, abbiamo deciso di proporre – ha dichiarato ROSSI – un laboratorio che unisce al centro tutti coloro che si rispecchiano in quei valori di democrazia e di libertà. “Per raggiungere questi obiettivi abbiamo bisogno di uomini così che alle loro professioni quotidiane uniscono la passione e il coraggio di mettersi al servizio della politica per dare ai lucani un contributo per una vita migliore in termini di qualità e di prospettive.”

“Al consigliere Francesco Lisurici il direttivo regionale ha affidato, inoltre, la responsabilità del coordinamento della città di Matera. Nei prossimi giorni – ha concluso la Rossi– insieme a Di Giuseppe e Sassone, miei vice regionali, provvederemo ad individuare le altre responsabilità territoriali”.