martedì, 16 Luglio , 2024
HomePoliticaAltamura e Ucraina, un ponte solidale in vista della Pace

Altamura e Ucraina, un ponte solidale in vista della Pace

E’ la parola che è risuonata nell’incontro che il sindaco di Altamura, Vitantonio Petronella, ha avuto con il console Generale d’Ucraina a Napoli, Maksym Kovalenko. Nella città murgiana è ospite una piccola comunità ucraina,ben integrata. Ma si pensa anche al dopo, alla necessaria ricostruzione del Paese quando la guerra cesserà…quando lo decideranno le grandi potenze, su uno scacchiere internazionale fatto di tanti interessi economici e politici. Nonostante gli appelli al buon senso, finiti finora nel vuoto. Altamura con la sua vivace economia è pronta.

Comunicato.
Visita al Palazzo di Città del Console generale di Ucraina a Napoli.

Nella giornata di martedì 12 marzo nella sala giunta del Palazzo di Città, il Sindaco di Altamura Vitantonio Petronella ha ricevuto il Console Generale d’Ucraina a Napoli, Maksym Kovalenko.

Molto concreti i temi affrontati nel colloquio istituzionale. Si è parlato di accoglienza dei profughi e di mediazione linguistica per i bambini delle scuole. Ad Altamura c’è una piccola comunità ucraina e la vicinanza è stata immediata, con l’inserimento di alcuni alunni nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Senza dimenticare la solidarietà dimostrata con l’invio di aiuti per i profughi accolti alla frontiera settentrionale della Romania.

Si è parlato molto anche del coinvolgimento delle imprese del territorio nelle attività di ricostruzione di opere idriche danneggiate nei bombardamenti ed è stata prospettata la possibilità di tenere a maggio un forum, proprio ad Altamura, con imprese locali e pugliesi per la cooperazione economica.

Il Sindaco ha ringraziato per la visita ed ha garantito la disponibilità dell’Amministrazione alla cooperazione, in pieno sostegno al popolo ucraino. Al termine dell’incontro, uno scambio di doni, entrambi simbolici: lo stemma della città di Altamura e un quadretto con l’immagine della Cattedrale di Santa Sofia di Kiev (Kyiv).

Grazie per l’attenzione.
Dal Palazzo di Città, Staff del Sindaco
12 marzo 2024

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti