mercoledì, 28 Settembre , 2022
HomePoliticaA tavola lunedì 25 luglio con la "pastasciutta antifascista"

A tavola lunedì 25 luglio con la “pastasciutta antifascista”

Se non ne avete ancora sentito parlare è la volta buona per gustarla, con l’aggiunta della memoria del passato e dei fratelli Cervi (un museo, una canzone, una pagina di Resistenza)che si distinsero per coerenza, sacrificio e militanza. Saranno 200 le città. italiane e straniere, che lunedì 25 luglio aderiranno alla celebrazione della ‘Pastasciutta Antifascista’. Una rievocazione storica , che vede protagonista l’Anpi in molti centri, in concomitanza con l’ l’arresto del duce Benito Mussolini , avvenuto il 25 luglio del 1943, e in ricordo della pastasciutta che la famiglia Cervi offrì
in piazza a Campegine (Reggio Emilio). Ed è festa all’Istituto Alcide Cervi d Gattatico (Reggio Emilia) che a 79 anni dalla prima festa, per l’adesione reoord d 200 città in Italia e all’estero, in Lussemburgo, Danimarca, Germania, Stati Uniti e Repubblica Dominicana. Naturalmente la tavolata storia a Gattatico, alla presenza della presidente dell”Istituto Alcide Cervi’ Albertina Soliani, i sindaci di Parma e Piacenza, Michele Guerra e Katia Tarasconi, il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giorgio Zanni; il capo della segreteria politica della Presidenza della Regione Emilia-Romagna, Giammaria Manghi e i sindaci di Gattatico e Campegine, Luca Ronzoni e Alessandro Spanò. L’attore Valerio Aprea,sarà l’ospite della serata, con un suo spettacolo. A seguire la rappresentazione di musica, poesia e narrazione ‘Aemilia. Appunti di viaggio’ , del collettivo VocinQuArteT. E per finire musica con il Dj Set Resistente’, a cura del dee-jay Mark Bee. Naturalmente spaghetti a portate multiple e un brindisi con un bicchiere d Sangiovese.

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti