martedì, 23 Aprile , 2024
HomeFoodUn concorso e una festa per la cucina calda nella ristorazione

Un concorso e una festa per la cucina calda nella ristorazione

E’ un appuntamento annuale, giunto alla 23^ edizione, che lega amicizia, passione, voglia di confrontarsi tra sapori, creatività e portate che fanno della cucina meridionale, in particolare, tanta parte della nostra offerta turistica. Così la ” Cucina calda nella ristorazione” , che si terrà il 28 novembre a Matera, presso Villa Schiuma, è l’occasione per un incontro generazionale tra i ”maestri” di ieri, di oggi e quelli che si stanno formando negli istituti alberghieri del Sud. Ma è anche un utile confronto con le imprese della filiera, che chiedono professionalità e tanta passione, perchè a tavola i sapori si legano a creatività, genuinità e amicizia. L’associazione cuochi della provincia di Matera, presieduta da Giovanni Battista Guastamacchia, terrà ancora una volta alto ” il tocco” dell’esperienza e della qualità di un concorso, sempre all’altezza delle attese, e che ha visto premiare e passare tante professionalità della cucina d’autore.

Comunicato stampa
23°CONCORSO GASTRONOMICO
LA CUCINA CALDA NELLA RISTORAZIONE
Matera – Ritorna, nella città Unesco di Matera, il concorso “La Cucina Calda nella Ristorazione”. Appuntamento martedì 28 novembre presso villa Schiuma. Il Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Materani, Giovanni Battista Guastamacchia dichiara: “dopo una pausa dovuta al Covid, riprende la sua vita associativa con la ventitreesima edizione interregionale del concorso “La Cucina Calda nella Ristorazione”. L’iniziativa ha come obiettivo far incontrare aziende del settore produttivo del mondo della ristorazione. La stessa è indirizzata a chef professionisti e ristoratori, per promuovere e diffondere la cultura alimentare, enogastronomica e culinaria italiana, regionale e del territorio. Per chi vuole assistere l’ingresso sarà libero, la mattina, dalle ore 9.30 alle ore 15.00. L’ intera giornata sarà presentata da giornalisti Lucani che ringraziamo caramente, per la competizione della mattina avremo con noi Giovanni Spadafino, mentre per il gala della sera Maria Anna Flumero”.
L’iniziativa coinvolge non solo la Basilicata ma anche le regioni limitrofe, creando un confronto sul tema della “Ristorazione come arte” nel contesto del “Ristorante come impresa”.
Il concorso, unico nel suo genere in Italia, si conferma una vetrina di prestigio, sia per cuochi professionisti sia per i giovani emergenti. Gli chefs, in gara a squadre, si sfideranno realizzando piatti quotidianamente prodotti nella ristorazione.
Durante la cena di gala ci sarà la premiazione. Tutti i menù saranno sottoposti al giudizio di una giuria qualificata della Federazione Italiana Cuochi che valuterà il menù dal punto di vista gustativo, olfattivo, nutrizionale ed estetico e assegnerà, secondo il punteggio raggiunto, la medaglia d’oro, d’argento, e di bronzo, a tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Segreteria
Associazione Provinciale Cuochi Materani

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti