Dalla piazza all’aia del Cea di Masseria Radogna, nel Parco della Murgia, per la sesta edizione del Ragnatela Folk fest che si tiene il 1 ottobre, domani, con un programma travolgente nei ritmi e nelle proposte. A fare gli onori di casa gli inossidabili ” Ragnatela folk” sempre pronti a coinvolgere gli appassionati e i turisti, aggiungiamo,con il repertorio tradizionale o scaturito da una paziente e creativa ricerca sul campo. Nella serata si esibiranno i Terraemares, formazione campana la cui impronta artistica è incentrata sulla tammurriata dell’agro nocerino-sarnese e i salentini di “Uccio Aloisi Gruppu”, storica formazione del compianto Uccio Aloisi, cantore della tradizione tra i più apprezzati nel panorama della musica salentina.A completare il cast, il gradito ritorno di Ciccio Nucera, indiscusso protagonista della tarantella calabrese e la Ragnatela Folk Band che farà gli onori di casa. I Ragnatela vi aspettano numerosi e se vi va portate gli amici, portate anche ” mamt, ‘sor(e)t, compari e comari…”

 L’INVITO DEI RAGNATELA FOLK
È tutto pronto per la sesta edizione del “Ragnatela Folk Fest”. L’affermata “vetrina” della musica tradizionale del Sud Italia, organizzata e prodotta dall’Associazione Culturale Musicale “Ragnatela Folk”, si presenta ai nastri di partenza cambiando, pur senza stravolgere, location e format rispetto alle precedenti edizioni.
L’evento abbandonerà infatti Piazza San Giovanni in favore degli spazi rurali di Murgia Timone gestiti dal Centro di Educazione Ambientale “Mario Tommaselli” di Matera: Masseria Radogna.
Il nuovo format del “Ragnatela Folk Fest” concentra le sue attività in un’unica giornata: si partirà nel pomeriggio di sabato, alle ore 18, con laboratori di ritmi e danze popolari curati da Maria Anna Nolè, Giovanni Mauro, Ciccio Nucera e Mimmo Giovinazzo.
Quindi la chiusura con il concerto serale che vedrà due novità assolute nel cast artistico: i Terraemares, formazione campana la cui impronta artistica è incentrata sulla tammurriata dell’agro nocerino-sarnese e i salentini di “Uccio Aloisi Gruppu”, storica formazione del compianto Uccio Aloisi, cantore della tradizione tra i più apprezzati nel panorama della musica salentina.
A completare il cast, il gradito ritorno di Ciccio Nucera, indiscusso protagonista della tarantella calabrese e la Ragnatela Folk Band che farà gli onori di casa.
“Abbiamo dovuto reinventarci per sopravvivere – spiega Claudio Mola, Presidente dell’Associazione Ragnatela Folk – e siamo fieri di presentare questa sesta edizione. In sei anni abbiamo messo in piedi un’organizzazione che è divenuta un vero e proprio marchio di settore, riuscendo ad affermarsi come festival di piazza, tra i più apprezzati nella città di Matera, anche grazie al sostegno del nostro entusiasmo e di quello di chi continua a credere in noi. Tanto non è bastato, tuttavia, a riscaldare i cuori di colori che sono deputati alla programmazione delle “stagioni della cultura” e pertanto abbiamo deciso di riportare la musica popolare in un contesto certamente più tradizionale. Questa sesta edizione, infatti, non sarebbe stata possibile senza l’apporto economico degli imprenditori locali. A loro va il grazie più grande della nostra associazione e di tutti gli appassionati che sabato 01 ottobre 2016 affolleranno Masseria Radogna”.
Per la partecipazione alle attività del Ragnatela Folk Fest è previsto un ticket d’ingresso di 5€.
ragantela folk