Meno male che spirito d’iniziativa e desiderio di tingere di rosa un pezzo di città è venuto agli amici del gruppo social ” Sei di Matera se…” animato dal pedalatore di idee Antonio Serravezza, altrimenti – fatta eccezione per alcune vetrine- il Giro nella Città dei Sassi avrebbe pedalato per conto suo. Colpa della campagna elettorale? Probabile. E così,grazie a un lavoro attivato a tempo di record con Carlo Iuorno e la sua Be Sound, girini, residenti e turisti, hanno potuto apprezzare il rosa perlato che ha illuminato gli esterni della chiesa rupestre di San Giovanni in Monterrone nel Sasso Caveoso. Un saluto e un segno di buon augurio per la carovana del Giro che da Matera, proprio da piazza San Pietro Caveoso, raggiungerà Brindisi. Auguri!