La missione, anche goliardica degli ambasciatori dell’offerta turistica di Basilicata, in quattro città del BelPaese del tour ” Beautiful Basilicata” ,ha aperto la strada a un turismo di ritorno per tanti corregionali costretti ad andar via per ragioni di lavoro e di studio e per quanti l’hanno conosciuta per la prima volta. Le potenzialità ci sono e ora occorre lavorare su una offerta incentivante da estendere a parenti e amici. Il turismo di prossimità è anche questo, puntando su qualità e competitività. Il pacchetto con card tutto compreso ha un nome e si chiama ” Beautiful in Basilicata”, da riservare alle prime quattro città visitate. All’Apt, con la filiera degli operatori, a Quadrum, Rvm, a Silvia e Greg, insieme alle associazioni il compito di lavorarci. Del resto basta poco. Partenza da subito o dal 1 luglio..

LA NOTA SULL’ULTIMA TAPPA

È stata Parma l’ultima tappa del tour di “Beautiful Basilicata” tra le associazioni dei Lucani in Italia, promossa dalle società Rvm Broadcast e Quadrum di Matera, in co-marketing con l’Apt di Basilicata.

Il cast artistico e tecnico della webserie ha incontrato una rappresentanza dei componenti del Circolo culturale lucano della città emiliana, in un evento svoltosi presso la sede del Parma Calcio, allo stadio Tardini, dove è stata proiettata una selezione degli episodi realizzati.

A fare gli onori di casa è stata la presidente del Circolo, Teresa Summa, salutando i presenti, dai decani ai più giovani, tutti incuriositi da “Beautiful Basilicata”, rapiti dai luoghi raccontati dai protagonisti Silvia e Greg che, al termine, hanno incontrato il pubblico, tra conversazioni, storie emozionanti e foto ricordo.

Presente all’incontro anche il comandante dei Vigili del Fuoco di Parma, Vincenzo Giordano, nativo di Rivello (Potenza), che non ha potuto trattenere la commozione nel ricordare la sua infanzia vissuta in Basilicata, rievocata dalla visione dei video.

Si è chiusa così una settimana intensa, scandita dagli incontri con quattro delle più rappresentative comunità di Lucani in Italia (di Parma, Roma, Firenze e Settimo Torinese) e durante la quale si sono create relazioni importanti e strategiche per lavorare, di concerto, nella direzione di una promozione turistica della Basilicata attraverso i suoi principali ambasciatori, ovvero chi ci è nato e poi ha dovuto lasciarla ma continua a portarla nel cuore.

Una sintesi in immagini e interviste del tour di “Beautiful Basilicata” sarà proposta, nei prossimi giorni, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di BasilicataMedia.