Una scelta azzeccata, quella della nota aria della Turandot pucciana, e resa celebre dalle interpretazioni di Luciano Pavarotti per salutare il numeroso pubblico che ha seguito in piazza San Francesco d’Assisi, a Matera, la serata dai tanti momenti e interpreti musicali “Semplicemente …musica”. Evento riuscitissimo, che ha attratto cittadini e turisti, che hanno apprezzato l’esibizione della Fondazione Orchestra Lucana diretta dal maestro Vincenzo Perrone…tanto che alcuni appassionati, a conclusione della serata, gli hanno augurato di esibirsi all’Arena di Verona. Naturalmente auspichiamo che la cosa si concretizzi visto il curriculum maturato dal dinamico maestro e dall’orchestra, costituita da tanti giovani del comprensorio, nel solco di un impegno datato e sostenuto dal presidente prof Francesco Lisanti. E poi, va riconosciuto, l’azione di sostegno dell’Associazione Maria Santissima della Bruna e del suo presidente Mimì Andrisani che, nella programmazione della Festa del 2 luglio, ha tenuto sempre in considerazione i musicisti, cori e interpreti locali del bel canto. Il repertorio della serata e gli interpreti (Come da programma che segue) hanno confermato la validità e la qualità delle scelte musicali, che hanno soddisfatto i gusti di tutti. E se in tanti si avvicineranno alla musica, come sta accadendo ormai da alcuni anni, è merito dell’impegno di quanti con impegno e dedizione provano fino alla perfezione. Vanno sostenuti in maniera adeguata, sia che si tratti di risorse finanziarie che della concessione di spazi e di opportunità nella programmazione degli enti locali e dei privati. Perchè le risorse finanziarie vanno investite in loco. Battaglie che musicisti, cantanti e cori svolgono spesso in solitario con dignità anche quando promettono loro un piccolo sostegno, che poi non arriva se non le briciole…” Resta l’impegno come quello del maestro Vincenzo Perrone che ha invitato tutti ad iscriversi al Conservatorio entro il 12 luglio, a provare l’esperienza in un coro della città oltre a ricercare nuove esperienze musicali, a conoscere nuovi linguaggi, anche i più complessi a prima vista . ” Per continuare un viaggio che semplicemente è Musica . E già perchè Anche in musica, l’appetito vien mangiando (ricordando Rossini) e “poi – come sostiene Perrone-bisogna solo essere pronti a scoprire nuovi linguaggi, perchè le sorprese non finiscono mai”. Che aspettate,allora, a scoprire il mondo delle sette note?

IL PROGRAMMA E I PROTAGONISTI DELLA SERATA

L’Orchestra e i CORI nella musica Sacra
VALENTINO MISERCHS GRAU Cantate Domino
VINCENZO FERRONI Inno alla Madonna della Bruna
(elaborazione di V. Perrone)
L’Orchestra e la Composizione su temi popolari
ANTONELLO TOSTO “Intanto a Matera….!”
L’Orchestra e l’Opera con il tenore LEONARDO GRAMEGNA,
RUGGIERO LEONCAVALLO “Vesti la giubba” da Pagliacci

L’Orchestra, il solista (soprano SILVIA PERRONE) e i Cori all’Opera
GIUSEPPE VERDI “La vergine degli Angeli” da La Forza del destino
GIUSEPPE VERDI “Brindisi” da Traviata”
(LEONARDO GRAMEGNA in duetto con il soprano ANGELICA DISANTO)
GIUSEPPE VERDI Coro degli schiavi ebrei da Nabucco
GIACOMO PUCCINI “Nessun Dorma” e Finale da Turandot
L’Orchestra, l’arrangiamento e l’orchestrazione di MICHELE CELLARO
“Omaggio a ROTA”(nel quarantesimo anniversario dalla morte)
“Romeo e Giulietta” (voce BADRYA RAZEM)
L’Orchestra e “ Il Tango Argentino” Tango Sonos ANTONIO e NICOLA IPPOLITO
con la voce di Badrya Razem “Oblivion-Libertango”
L’Orchestra e la musica di Leonard Bernstein tenore LEONARDO GRAMEGNA Maria-Tonight (elaborazione di V. Perrone)

L’Orchestra e il Pop Jazz MARIO ROSINI e il “DUNI JAZZ CHOIR“
Le Contaminazioni
Don’t you worry ’bout a thing (Steve Wonder)
arr. M. Rosini, elab.orchestrale V. Perrone
Dimmi quando tu verrai, (Tony Renis)
arr. M. Rosini, elab.orchestrale V. Perrone
Il Cielo in una stanza (Gino Paoli)- Metti una sera a cena (Ennio Morricone)
(sovrapposizioni) arr. M. Rosini, elab.orchestrale V. Perrone
Giant Steps (John Coltrane) arr. M. Rosini,
L’Orchestra e la Canzone d’autore (voce VALENTINA PINTO)
“Vorrei che fosse amore” (arr. di Angelo NIGRO)
“Uguale a lei” (arr. di Angelo NIGRO)

MARIO ROSINI canta MARIO ROSINI “ Sei la vita mia”
Mario Rosini voce e piano, Leonado Gramegna Tenore,
Silvia Perrone e Angeica Disanto soprani,
Tango Sonos (Antonio Ippolito bandoneon, Nicola Ippolito pianoforte),
Valentina Pinto e Badrya Razem voci,
DUNI Jazz Choir: Colangelo Desirè, Razem Badrya, Lombardi Grazia,
Sara Rotunno, Schiavone Pio Emanuele, Giammarelli Vito,
Cantori Materani (M° del coro Alessandra Barbaro),
Coro Civico LaterChorus (M° del coro Vincenzo Perrone),
Coro dei SS.Pietro e Paolo (M° del coro Matteo Di Palma),
rappresentanza della Polifonica Materana Pierluigi da Palestrina
(M° del coro Carmine Antonio Catenazzo)

FONDAZIONE
Violini I
Cataldo Michele (spalla)
Di Fonzo Daniela
Esposito Carmen
Paradiso Luigi
Nicoletti Gina Ester
Ruggieri Michele
Violini II
Iannuzziello Giuseppe
Dell’Acqua Brunella
Conte Gloria
Di Biase Leonardo
Tragni Serena
Di Palma Emanuela

Viole
Losignore Anna Maria
Benedetto Giuseppe
Bonaccorsi Danilo
D’Aloisio Domenico

Violoncelli
Di Marzio Antonio
Manuello Giuseppina
Amatulli Francesco
Fabrizio Luca

ORCHESTRA
Cbassi
Basile Angelo
Dimatteo Rocco

Flauti
Giannelli Giulio
Calace Roberta

Oboi
Mongelli Giuseppe
Chieco Pietro
Clarinetti
Di Pede Vincenzo
Friolo Bruno

Fagotti
Marcosano Giuseppe
Marcosano Raffaele

Corni
Panico Agostino
Eletto Michele

Trombe
Ferri Nicola
Iezza Vincenzo
LUCANA
Tromboni
Pace Vincenzo
Dilorenzo Nicola

Arpa
Magnatta Marianna

Timpani
Pietrocola Nunzio

Percussioni
Ciarfaglia Francesco

La FONDAZIONE ORCHESTRA LUCANA
nasce nel novembre del 2003 come trasformazione dell’Istituzione “Orchestra Sinfonica e Filarmonica della provincia di Matera”, fondata nel 1987 su iniziativa del Presidente della Provincia in occasione della celebrazione del 60° della Provincia.
L’Orchestra ha al suo attivo numerose esecuzioni di importanti partiture appartenenti al repertorio classico e di musica contemporanea anche in prima mondiale. Ultima grande produzione realizzata in prima assoluta “Nigra sum sed formosa” Oratorio Mariano in otto quadri per voce recitante, coro di voci bianche, coro misto ottoni e timpani fuori campo orchestra Testi dalla Liturgia, Musica di Damiano D’Ambrosio di cui è stato presentato il Cd (etichetta Farelive) lo scorso 14 dicembre, cd premiato dalla rivista “MUSICA” con l’attribuzione di quattro stelle. Per il 2019 collabora alla realizzazione del progetto “I Cammini” con eventi dedicati alla musica sacra. Lo scorso 24 maggio ha conferito il riconoscimento “Una vita per la Musica” al Compositore Catalano Valentino Misercahs Graù.
Solisti, Compositori, Direttori, Attori di chiara fama hanno collaborato nel corso degli anni con l’Orchestra: Alvarez, Bellugi, Canino, Carreras, S.Cipriani, Clemente, Coppola, Desderi, D’Urso, Fanna, Fiorillo, Foa, Gasdia, Giordana, Giorgino, Lomuto, Larrieux, Maio, Manara, Marrone, Mazzola-Gavazzeni, Medori, Mirabella, Miserachs, Mondelci, Monetti, Montesano, Parente, Patanè, Ricciarelli, Rigillo, Rosini, Samale, Salurso, Saluzzi, Serra, Signorini, Sisillo.
Le incisioni discografiche: E.R.Duni “Isola dei Pazzi” direttore Rino Marrone, “Opera Galà” con F.Patanè, M.Chingaro e R.Bruson, “Presagios” con musiche inedite di C.Desiena e M.Palmieri, “Carosello” con musiche di R.Gervasio dirette da V.Clemente, cd premiato dalla rivista francese “LE MONDE DE LA MUSIQUE” con l’attribuzione di quattro stelle.
Il Presidente della Fondazione è il Prof. Francesco Lisanti, già primo Presidente dell’istituzione orchestrale, la Direzione Artistica è stata affidata da novembre 2009 al M° Vincenzo Perrone.