Il programma delle attività culturali estive del Comune di Montescaglioso, come avvenuto lo scorso anno, ha ospitato un’applaudita esibizione del Soranno Sax Quartet (composto da Vito Soranno al Sax Soprano; Roberto Laganaro al Sax alto, Enzo Oliva al Sax Tenore e Giovanni Grilli al Sax Baritono).  Il concerto si è tenuto in Largo Monterrone, suggestivo spazio del centro storico montese nelle vicinanze del Comune, alla presenza di un vasto numero di spettatori che ha mostrato grande apprezzamento per l’esecuzione ed il repertorio. Il quartetto, nel programma eseguito, ha proposto un viaggio nella musica proponendo brani appartenenti ad epoche diverse, tra gli stili ed i generi più rappresentativi e significativi del panorama musicale. I brani sono stati arrangiati ed elaborati da Vito Soranno: grande protagonista è stato il Sassofono, strumento che consente di proporre e spaziare dalla musica del ‘600 alla musica del ‘900, dal barocco al jazz.

Di Johan Sebastian Bach sono stati eseguiti la Badinerie, tratta dalla seconda Suite per orchestra in Si min. e l’Aria tratta dalla Suite n. 3 per orchestra in Re. In seguito sono stati proposti Suite Héllenique e Dixie for Saxs del sassofonista spagnolo Pedro Iturralde; la Czardas di  Vittorio Monti, brano concertistico rapsodico scritto nel 1904, basato sulla danza popolare e genere musicale ungherese, trascritta ed elaborata per quartetto di sax da Vito Soranno. Grazie alle tre songs Liza; Summertime e I Got Rhythm di George Gershwin il quartetto si è diretto decisamente verso il jazz. Ennio Morricone, autentico ed indimenticabile Maestro della musica italiana ed internazionale, recentemente scomparso, è stato degnamente ricordato con l’esecuzione di Moment For Morricone, celeberrimo arrangiamento di Johan de Meij eseguito da variegate formazioni cameristiche ed orchestrali. Con l’Italian Medley di autori vari il quartetto ha ricordato numerosi evergreen della nostra musica dagli anni ’30 del Novecento in poi. In conclusione dell’esibizione altro omaggio ad un grande compositore: di Nino Rota è stato proposto un medley (A Spasso con Rota) nel quale sono state inserite alcune delle sue musiche più conosciute, tra le quali le colonne sonore dei film di Federico Fellini.

(Foto di MARIO CARRUOZZOLO)