Non poteva che chiudersi sulle note ritmate delle bande di strada di Oltreoceano e con interessanti variazioni sul tema tutte meridionali l’itinerario musicale degli anglo ”acusticamente suggestivi” dei Sassi e del centro di Matera, che la Conturband ha eseguito per la prima domenica del Gezziamoci 2019. E lo spettacolo è stato di quelli aggreganti, sopratutto quando c’è stato il passaggio da piazza San Giovanni a Palazzo Lanfranchi, quando la testa della banda di New Murgi con Nicolò Pietrafesa, Mariangela Figliuolo, Joseph Burton e Zoè Marilier ed Emanuele Schiavone, Raffaele Lamacchia, il presidente GigJazz Esposito e il banditore Rino Locantone. E qui il roboante Rino con il consueto appello ” Allo Popul’ de lu pais” ha tirato fuori una birra messa al fresco nel cono del megafono…Normale che la Conturband sia andata a tutta birra, con passi da consumati ballerini e musicisti di strada.E venerdì 13, dai …che porta fortuna, concerto alla Cava del Sole con Jan Garbarek Group nell’ambito di Materadio la festa di RaiRadioTre. Sotto al palco tutt’altra musica,ma con lo spartito di Gezziamoci.


ns