Anche la città di Matera parteciperà alle celebrazioni per il centenario di Federico Fellini (1920-2020) con un’iniziativa dedicata al grande cineasta, organizzata dal Circolo La Scaletta, che si svolgerà sabato 17 ottobre alle 18, presso il cinema “Il Piccolo”.

L’omaggio al genio di Fellini si aprirà con un incontro a cui parteciperanno Oscar Iarussi, saggista e critico cinematografico, autore del libro “Amarcord Fellini. L’alfabeto di Federico” Il Mulino, 2020 e il regista e sceneggiatore Giuseppe G. Stasi.

Un viaggio nell’alfabeto dei sogni del regista riminese dalla A di Amarcord alla V di Vitelloni, passando per la D di Dolce Vita, la E di Ekberg e la G di Giulietta, alla scoperta della poetica felliniana e della straordinaria vita dell’artista, attraverso film, aneddoti, metafore e personaggi. Affreschi di un’Italia del passato, in grado di svelare ancora molto del nostro presente.

Dopo il dibattito, moderato dalla giornalista Milena Manicone, sarà proiettata la versione restaurata di “Prova d’orchestra”, pellicola di Fellini di 70 minuti, prodotta per la Rai nel 1979, uno spaccato fondamentale dell’Italia di quegli anni d’incertezza, paure e voglia di futuro, perfetta allegoria della società contemporanea.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune Matera e del Comitato delle celebrazioni per il Centenario di Fellini, in collaborazione con Rai Cinema, Cineteca di Bologna, Cinema “Il Piccolo” e Libreria Di Giulio.

Per partecipare è necessario prenotarsi inviando un messaggio whatsapp al numero 335.8146438.

Le attività si svolgeranno nel rispetto della vigente normativa anti-Covid

BIOGRAFIA OSCAR IARUSSI

Saggista, critico cinematografico e letterario, è giornalista della “Gazzetta del Mezzogiorno”. Fa parte del Comitato esperti della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Già presidente della Apulia Film Commission, ha ideato le rassegne «Frontiere. La prima volta» (catalogo Laterza, 2011) e «Tu non conosci il Sud». Tra i suoi libri: «L’infanzia e il sogno. Il cinema di Fellini» ( Ente dello Spettacolo, 2009) e «Visioni americane. Il cinema “on the road” da John Ford a Spike Lee» ( Adda, 2012). Con il Mulino ha pubblicato «C’ era una volta il futuro. L’Italia della Dolce Vita» ( 2011), «Andare per i luoghi del cinema» ( 2017) e «Amarcord Fellini. L’alfabeto di Federico» (2020).

BIOGRAFIA GIUSEPPE G. STASI

Insieme al collega Giancarlo Fontana inizia la carriera sul web realizzando alcuni cortometraggi satirici tra il 2010 e il 2011 come «Inception Made in Italy» e «Il Processo Ruby» che riscuotono un buon successo sulla rete. Successivamente, sempre insieme a Fontana, realizza video satirici per i programmi televisivi «Un due tre stella» di Sabina Guzzanti (La7), «NeriPoppins» di Neri Marcorè (Rai3), e «Gli Sgommati» (SkyUno).

Il successo per questo giovane regista è avvenuto raccontando in chiave ironica le peripezie del Governo Berlusconi. Un vero e proprio “successo virale”, che nel 2011 ha permesso una collaborazione con Sky allo speciale Buon Compleanno Italia.

Nel 2014 è uscito il loro primo lungometraggio, «Amore oggi», prodotto da Sky Cinema. Il primo film ufficiale per il cinema, diretto sempre in coppia con Giancarlo Fontana, è «Metti la nonna in freezer» del 2018, prodotto dalla Indigo Film con grande successo di pubblico e critica.

Nel 2019 dirigono il film «Bentornato Presidente», sequel di «Benvenuto Presidente! » del 2013.

Al momento sta lavorando allo sviluppo di un progetto di serie internazionale, al prossimo film e ad altri progetti di scrittura e regia.