martedì, 23 Aprile , 2024
HomeEventiMatera: definiti dal Comune gli eventi rappresentativi di Pasqua e Natale

Matera: definiti dal Comune gli eventi rappresentativi di Pasqua e Natale

Era una richiesta reiterata quella di programmare in tempo utile le iniziative della città, specie quelle in occasione delle festività più significative, ma anche quelle estive, per attrarre flussi turistici e consentire alle attività che gravitano intorno a questo comparto di organizzarsi di conseguenza ed in tempo utile. Una nota del Comune spiega che è proprio “Con questo obiettivo, la Giunta comunale di Matera ha approvato due delibere per certi versi “rivoluzionarie”, poiché per la prima volta si definiscono in ampio anticipo gli eventi rappresentativi della Pasqua e del prossimo Natale 2023.” Si tratta di “Pasqua experience. Il cammino dell’uomo”, proposto dalla società materana “M.E.F.” per il periodo 1-10 aprile nei Sassi, e la tredicesima edizione del “Presepe Vivente nei Sassi di Matera – Il Presepe d’Italia: Pane e Pace”, proposto dell’associazione culturale “Matera Convention Bureau”. Entrambi i progetti sono patrocinati dal Comune. “L’idea di M. E. F. -si spiega nella nota- è creare un percorso narrativo sulla Pasqua nella suggestiva cornice dei Sassi, partendo da piazza San Pietro Caveoso (entrata), lungo vico Solitario, entra nel rione Casalnuovo, verso vico S. Lorenzo, per arrivare in via Bruno Buozzi (uscita). Si vuole offrire ai visitatori una “esperienza” fortemente emozionale, dove i Sassi non sono solo uno scenario, ma diventano spazio vivo del racconto. Perno centrale dell’idea è quello di presentare grandi opere della tradizione artistica mondiale sui temi della Pasqua, in una rivisitazione che evidenzia delle figure salienti dell’opera affidandone l’interpretazione ad attori. La narrazione sarà di tipo multimediale e concorrerà a creare un grande affresco narrante della Pasqua. Previsto l’utilizzo di mezzi artistici differenti -installazioni scenografiche, attori in costume, effetti sonori, videoproiezioni– per un progetto che ripercorre le tappe salienti della celebrazione religiosa creando un itinerario di 11 aree narrative, compresa quella per i bambini con i simboli della Pasqua e il coinvolgimento attivo di parrocchie, associazioni, professionisti, artisti, figuranti e artigiani. Per dicembre, invece, tornerà il grande Presepe Vivente nei Sassi, un evento con 12 anni di storia e buoni risultati in termini di ritorno turistico. La manifestazione si svolgerà nelle giornate 8-9-10-16-17-29-30 dicembre 2023, e 5-6 gennaio 2024, con un percorso narrativo di circa 4 chilometri in entrambi i Sassi: partendo dal centro storico (ingresso da Arco del Rosario – via San Biagio), proseguendo nel Sasso Barisano (via Fiorentini, via Madonna delle Virtù) e Sasso Caveoso (piazza San Pietro Caveoso, vico Solitario, rione Malve, Rione Casalnuovo).”

Con questa programmazione culturale -commenta il sindaco Domenico Bennardi- abbiamo raggiunto l’importante traguardo di poter comunicare oggi l’evento della Pasqua e soprattutto del Presepe Vivente 2023, un segnale forte di cambiamento sia per gli operatori turistici che per la città, con vantaggi principalmente in termini di rafforzamento d’immagine, potenziamento dell’offerta turistica e ulteriore attrattività, per flussi di visitatori soprattutto interessati a format narrativi come questo, che trovano nei Sassi uno scenario di elezione”. Soddisfatta anche l’assessore alla Cultura Tiziana D’Oppido che dichiara: “Questo è anche il risultato del dialogo avviato con i produttori culturali della città, che sta producendo i primi concreti frutti, anche e soprattutto in termini di programmazione anticipata”.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti